Aritmia: sintomi e cause

L’aritmia è una malattia del cuore. Questa condizione si verifica quando gli impulsi elettrici che coordinano i battiti cardiaci non funzionano correttamente e causano un battito cardiaco troppo lento, troppo veloce o irregolare. Questa malattia può essere sentita come un battito cardiaco accelerato o lusinghiera e in molti casi sono innocui. Ma in altri casi stanno causando problemi nella tua vita e ti impediscono di svolgere le attività quotidiane. La maggior parte dei trattamenti medici sono per controllare i battiti cardiaci veloci o irregolari. In alcuni casi questa malattia può essere peggiore della situazione in cui ti trovi. Se hai uno stile di vita sano per il cuore, puoi ridurre l’aritmia.

Sintomi di aritmia

Molte volte questa malattia non mostra alcun tipo di segno o sintomo. Il medico può trovare l’aritmia prima che tu possa sentirla eseguendo alcuni test. Alcuni casi che presentano segni e sintomi evidenti non significano che hai un problema serio. Ecco alcuni dei segni e sintomi evidenti [1]:

  • Vertigini
  • Dolore al petto
  • Fiato corto
  • Un battito nel tuo petto
  • Un battito cardiaco lento (che è noto come bradicardia)
  • Un battito cardiaco accelerato (che è noto come tachicardia)
  • Svenimento (sincope) o quasi svenimento
  • Stordimento

Quando vedere un medico? Quando si ha un’aritmia si sente il battito cardiaco lento o accelerato. Anche il tuo cuore non funzionerà correttamente. Ciò significa che la sua funzione di pompaggio non verrà eseguita in modo efficace perché il battito cardiaco è lento o accelerato. Se avverti alcuni dei segni e sintomi (come debolezza, dolore toracico, vertigini, mancanza di respiro, disagio, stordimento e svenimento o quasi), dovresti visitare il medico. Se i tuoi sintomi stanno peggiorando, dovresti cercare un aiuto medico urgente. Farai le cure mediche dal tuo medico se vuoi avere una salute migliore. Ascolta i suoi consigli e prendi tutte le medicine necessarie.

Cause di aritmia

Ecco le cause dell’aritmia:

  • Diabete
  • Fumare
  • Bere troppo alcol o caffeina
  • Alta pressione sanguigna
  • Abuso di droghe
  • Inquinamento dell’aria
  • Fatica
  • tiroide iperattiva (ipertiroidismo)
  • tiroide ipoattiva (ipotiroidismo)
  • Arterie ostruite nel cuore (questa condizione è nota come malattia coronarica)
  • Scossa elettrica
  • Un infarto che si sta verificando in questo momento
  • Alcuni medicinali soggetti a prescrizione
  • Cambiamenti alla struttura del tuo cuore, come da cardiomiopatia
  • Cicatrici del tessuto cardiaco da un precedente infarto
  • Alcuni integratori alimentari e trattamenti a base di erbe

Tipi di aritmia: gli esperti di medicina classificano le aritmie non solo per i ventricoli o gli atri ma anche per la velocità del battito cardiaco:

  • Tachicardia – significa che il cuore batte troppo velocemente; più di 100 battiti al minuto
  • Bradicardia – significa che il cuore batte troppo lentamente; meno di 60 battiti al minuto

Fattori di rischio: ecco alcuni fattori di rischio che possono aumentare le possibilità di contrarre l’aritmia:

  • Diabete : se il tuo diabete non è controllato, hai maggiori possibilità di contrarre la pressione alta e la malattia coronarica. [2]
  • Bere troppo alcol : se stai bevendo troppo alcol, gli impulsi elettrici nel tuo cuore aumenteranno e aumenteranno anche le possibilità di avere la fibrillazione atriale. [3]
  • Uso di caffeina o nicotina : la caffeina e la nicotina possono aumentare le possibilità di contrarre tipi più gravi di aritmia. Se stai consumando droghe illegali, le tue possibilità di avere un’aritmia aumentano e anche le possibilità di morte improvvisa. [4]
  • Apnea ostruttiva del sonno : questa è la condizione in cui la respirazione viene interrotta durante il sonno. Questa malattia può aumentare le possibilità di fibrillazione atriale, bradicardia e altri tipi di aritmie. [5]
  • Equilibrio degli elettroliti rovinato : gli elettroliti (come calcio, magnesio, sodio e potassio) aiutano a innescare e condurre gli impulsi elettrici. Livelli di elettroliti troppo bassi o troppo alti possono essere motivo di aritmia. [6]
  • Alta pressione sanguigna : se si soffre di pressione alta, il rischio di contrarre una malattia coronarica aumenta. Anche questo potrebbe essere motivo di irrigidimento e ticchettio delle pareti del ventricolo sinistro che possono alterare l’equilibrio degli impulsi elettrici che possono causare aritmie. [7]

Riferimenti:

[1] Hansson A, Madsen-Härdig B, Olsson B. Fattori e sintomi che provocano aritmia all’inizio della fibrillazione atriale parossistica: uno studio basato su interviste a 100 pazienti in cerca di assistenza ospedaliera. Disturbi cardiovascolari BMC. 2004.

[2] Grisanti LA. Diabete e aritmie: fisiopatologia, meccanismi ed esiti terapeutici. Frontiere in Fisiologia. 2018;9:1669.

[3] Giorno E, Rudd JHF. Disturbi da consumo di alcol e il cuore. Dipendenza. 2019;114(9):1670–8.

[4] Pesta DH, Angadi SS, Burtscher M, Roberts CK. Gli effetti di caffeina, nicotina, etanolo e tetraidrocannabinolo sulla prestazione fisica. Nutrizione e metabolismo. 2013;10:71.

[5] Almeneessier AS, Alasousi N, Sharif MM, et al. Prevalenza e fattori predittivi di aritmia nei pazienti con apnea ostruttiva del sonno. Scienza del sonno. 2017;10(4).

[6] Laslett DB, Cooper JM, Greenberg RM, et al. Anomalie elettrolitiche in pazienti che presentano aritmia ventricolare (dallo studio LYTE-VT). L’American Journal of Cardiology. 2020;129:36-41.

[7] Notizie dell’associazione americana del cuore. Un controllo più intenso della pressione sanguigna può ridurre il rischio di battito cardiaco irregolare. 2020. Estratto da www.heart.org/en/news/2020/05/04/more-intense-blood-pressure-control-may-lower-irregular-heartbeat-risk

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write