Le prime parole del bambino

Prima che i bambini imparino a parlare in una lingua reale (non importa se inglese, spagnolo, tedesco, ecc.) tubano e balbettano, giocando con il suono. Questo è il discorso sui bambini e i discorsi sui bambini suonano simili in tutto il mondo. Molti genitori si chiedono quando i loro bambini diranno le loro prime parole e lo sentiranno. Le tappe fondamentali per un bambino che impara a parlare si verificano nei primi tre anni di vita, quando il cervello del bambino si sta sviluppando rapidamente. Durante questo periodo, lo sviluppo del linguaggio del tuo bambino dipende dalle capacità di parlare del tuo bambino e dalle abilità del tuo bambino.

Contenuti

  • 1 Le prime parole del bambino:
  • 2 pietre miliari del discorso del bambino:
  • 3 Come insegnare a parlare al tuo bambino:
  • 4 Se sei preoccupato per un ritardo del discorso:

Le prime parole del bambino:

Le prime parole del bambino

Il primo discorso del bambino è non verbale. Succede subito dopo la nascita. Il tuo bambino si muove, geme e fa smorfie per esprimere una serie di emozioni e bisogni fisici, dalla paura e la fame alla frustrazione e al sovraccarico sensoriale. I bravi genitori impareranno ad ascoltare e interpretare le diverse grida del loro bambino. Non dovresti aspettarti che le prime parole del tuo bambino siano le stesse delle parole di un altro bambino.

Le prime parole dei bambini variano notevolmente da un bambino all’altro. Ci sono alcune pietre miliari del discorso infantile che tutti i bambini devono avere. Se al tuo bambino mancano alcune di queste pietre miliari nello sviluppo del linguaggio, dovresti parlare con il pediatra o il medico di famiglia delle tue preoccupazioni.

Pietre miliari del discorso del bambino:

Ecco alcune pietre miliari del bambino che ogni bambino dovrebbe avere:

  • Il bambino parla a 3 mesi: quando il tuo bambino ha 3 mesi, ascolterà la tua voce. Lui o lei osserverà il tuo viso mentre parli e si girerà verso altre voci, suoni e musica che possono essere ascoltati in casa. Molti studi hanno dimostrato che molti bambini preferiscono la voce di una donna a quella di un uomo. Inoltre, molti bambini preferiscono le voci e la musica che hanno sentito mentre erano ancora nel grembo materno. Entro la fine dei tre mesi, il tuo bambino inizierà a tubare con una vocalizzazione allegra, gentile e ripetitiva.
  • Baby talk a 6 mesi: quando il tuo bambino ha sei mesi, inizia a balbettare con suoni diversi. Ad esempio, il tuo bambino può pronunciare le prossime espressioni da – da o baba. Entro la fine del 6° o 7° mese, il tuo bambino risponderà al suo nome, riconoscerà la lingua madre e userà il suo tono di voce per dire che sei felice o turbato. Alcuni genitori hanno detto che la prima stringa che i loro bambini hanno interpretato “da – da” è la parola – papà. Ma dovresti sapere che il balbettio a questa età è ancora composto da sillabe casuali senza un vero significato o comprensione.
  • Il bambino parla a 9 mesi: dopo che sono trascorsi nove mesi nella vita del tuo bambino, il tuo bambino capirà alcune parole di base, come ciao e no. Inoltre, possono iniziare a utilizzare una gamma più ampia di suoni consonantici e toni di voce.
  • Il bambino parla a 12-18 mesi: la maggior parte dei bambini dirà poche parole semplici, come mamma e papà, entro la fine dei 12 mesi. Ora sanno cosa stanno dicendo. Risponderanno alle tue semplici richieste, come “per favore mettilo giù”. Se non rispondono, almeno capiscono quello che dici.
  • Baby talk a 18 mesi: quando i bambini hanno 18 mesi, pronunciano diverse parole semplici e possono indicare parti del corpo, oggetti e persone che chiami per loro. Ripetono suoni o parole che ti sentono dire, come l’ultima parola di una frase che hai detto. Ma spesso lasciano offese o inizi di parole. Ad esempio, possono dire noo – noo per i noodles e daw per il cane.
  • Baby talk a 2 anni: All’età di due anni, il tuo bambino metterà insieme alcune parole in brevi frasi di 2-4 parole, come “me milk” o “Mommy bye-bye”. Il tuo bambino imparerà che le parole significano più degli oggetti, come le tazze. Inoltre, significano idee astratte come le mie.
  • Baby talk a 3 anni: quando il tuo bambino compie 3 anni, il suo vocabolario si espanderà rapidamente e il gioco di finzione stimola la comprensione di linguaggi simbolici e astratti, come ora, concetti spaziali come in e sentimenti come tristi.

Come insegnare al tuo bambino a parlare:

Dovresti sapere che il tuo bambino capirà ciò che dici molto prima che possa parlare chiaramente. Molti bambini stanno imparando a parlare usando solo una o due parole all’inizio, anche quando ne capiscono 25 o più. Ci sono molti modi in cui puoi aiutare il tuo bambino ad imparare a parlare, come ad esempio:

  • Leggi ad alta voce: è stato dimostrato che i lettori per tutta la vita provengono da bambini piccoli che hanno molte esperienze divertenti e rilassanti di essere letti ad alta voce.
  • Gioca: dovresti incoraggiare i tuoi figli a giocare, fingere e immaginare ad alta voce. Questo può aiutare a sviluppare abilità verbali quando diventano bambini.
  • Lascia che sia tuo figlio a guidare: quando giochi con tuo figlio, dovresti seguire l’attenzione e gli interessi di tuo figlio per mostrare che la comunicazione è un gioco a due vie: parlare e seguire, guidare e ascoltare.
  • Resisti: anche se non sai cosa sta dicendo il tuo bambino, devi continuare a cercare di capire. Dovresti ripetere gentilmente ciò che pensi sia stato detto e chiedere al tuo bambino se è giusto. Dovresti continuare a offrire la tua amorevole attenzione, così il tuo bambino si sentirà ricompensato per aver provato a parlare.
  • Narrare: dovresti parlare di quello che stai facendo mentre cambi, allatti, vesti e lavi il tuo bambino. Puoi dire alcune frasi interessanti, come “Ti taglio il pollo per te” o “Indossiamo questi calzini blu adesso”. In questo modo, il tuo bambino collegherà il tuo discorso a questi oggetti ed esperienze.
  • Elaborato: se vedi che il tuo bambino indica il tavolo e fa rumore, non dovresti dargli più noodles. Invece, dovresti chiedere al tuo bambino “Vuoi che la mamma ti dia altri noodles? Questi noodles sono i migliori con il formaggio, vero?”
  • Imitare: dovresti sapere che il tuo bambino adorerà sentire la tua voce. Quando tu e il tuo partner parlate con il vostro bambino, questo aiuterà il vostro bambino a sviluppare la parola. Dovresti cercare di parlare con il tuo bambino il più possibile. Dovresti usare parole brevi, semplici ma corrette, così il tuo bambino imparerà a dire le parole giuste. Non dire daw per il cane, dì cane e ripetilo tante volte finché non senti che il tuo bambino dirà cane. In questo modo, il tuo bambino sarà più loquace.
  • Lode: dovresti sorridere e applaudire anche ai più piccoli o confusi tentativi di parlare da bambini. Il tuo bambino imparerà il potere della parola dalle reazioni degli adulti che lo circondano.
  • Ascolta: dovresti sempre prestare attenzione al tubare e al balbettare del tuo bambino. Dovresti tubare e farfugliare quegli stessi suoni al tuo bambino. I bambini stanno cercando di imitare i suoni emessi dai loro genitori e di variare tono e tono per adattarsi alla lingua che sentono intorno a loro. Quindi, devi essere paziente e devi dare al tuo bambino molto tempo per parlare con te.
  • Guarda: il tuo bambino allungherà entrambe le braccia, così saprai che vuole essere preso in braccio. Possono darti un giocattolo per dire che vogliono giocarci. Possono spingere il cibo dal piatto, così saprai che ne hanno avuto abbastanza. Devi sorridere, stabilire un contatto visivo e rispondere per incoraggiare questi tentativi precoci e non verbali di parlare con i bambini.

Se sei preoccupato per un ritardo del discorso:

Dovresti sempre prestare attenzione a qualsiasi segno di un grave ritardo del linguaggio nel tuo bambino e dovresti parlare con il tuo medico se senti che c’è un problema. Ci sono molte ragioni diverse che potrebbero portare allo sviluppo del linguaggio, ma prima viene diagnosticato un problema di linguaggio nei bambini, più tempo avrai per correggerlo e questo aiuterà il tuo bambino a raggiungere il suo pieno potenziale prima dell’età scolare. Puoi fare un test di perdita dell’udito dopo aver parlato con il medico.

Ci sono alcuni studi in cui viene dimostrato che ben 3 neonati su 1.000 hanno una perdita dell’udito e questo può causare un ritardo nello sviluppo del linguaggio. Nella maggior parte degli stati, è necessario effettuare uno screening dell’udito in ospedale subito dopo la nascita. Dovresti portare il tuo bambino a un esame completo dell’udito entro i tre mesi di età se non supera lo screening dell’udito iniziale. Inoltre, puoi vedere un logopedista che può aiutare a diagnosticare e trattare disturbi specifici del linguaggio, del linguaggio o della voce nei tuoi bambini che possono ritardare il linguaggio.

Il trattamento di questa condizione può includere dare ai genitori consigli e giochi per migliorare i problemi di linguaggio nei bambini e migliorare le abilità linguistiche di un bambino. Molti bambini soffrono di disabilità dello sviluppo o comportamentali, come disabilità cognitiva o disturbo dello spettro autistico. Dovresti parlare con il tuo medico della possibilità di effettuare uno screening per queste condizioni che possono causare ritardi nel linguaggio nei tuoi figli.

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write