Tinnito: sintomi e altre cause

L’acufene è ronzio o rumore nelle orecchie. Questo problema compare in circa 1 persona su 5. Non è la condizione nelle tue orecchie che accade da sola. Succede a causa di una condizione sottostante [1]. Queste condizioni sottostanti possono essere lesioni all’orecchio, disturbi del sistema circolatorio e udito correlato all’età. Questa condizione può infastidirti a volte. Ma non dovresti preoccuparti di questo. Non è un problema serio. A volte può essere peggio, ma questo accade con il passare degli anni. Ma c’è un trattamento che può migliorare la tua situazione. Molte volte il trattamento di una causa sottostante identificata ha aiutato. Altri trattamenti stanno mascherando il rumore e sembra che tu abbia risolto il problema, ma è ancora lì.

Tipi di acufene

È serio? In rari casi è un segno di malattia grave. Per molte persone che ne soffrono, questa condizione potrebbe andare e venire ed essere solo una piccola irritazione. A volte, può influenzare le attività quotidiane. In alcuni casi, l’acufene potrebbe essere la causa della depressione, influenzare la concentrazione, l’insonnia e potrebbe essere molto doloroso. In molti casi l’acufene sta migliorando con il passare del tempo. Ma è anche molto importante chiedere un parere medico per essere sicuri che una causa sottostante possa esserne una ragione. Il medico troverà il modo di affrontare il problema. Le persone che hanno partecipato a un concerto di musica sono le più colpite con il rischio di avere l’acufene. [2,3]

Tipi: ci sono due tipi noti di acufene nella medicina:

  • Acufene soggettivo:  in questa condizione, i suoni possono essere ascoltati solo da te. Questo è il tipo più comune di questa malattia. L’acufene soggettivo è solitamente collegato ai problemi che interessano l’udito. [4]
  • Acufene oggettivo:  in questa condizione, i suoni possono essere ascoltati da te e dal tuo medico, quando lui o lei ascolta le tue orecchie attraverso uno stetoscopio. Questo tipo, non è molto comune. Per lo più succede perché hai avuto problemi fisici in passato. Questo problema potrebbe essere il restringimento dei vasi sanguigni. [5]

Sintomi: quando senti un suono nelle orecchie, ma sai che non c’è alcun suono esterno, questo potrebbe essere un motivo per dubitare di avere l’acufene o meno. I sintomi dell’acufene sono i seguenti:

  • Ruggendo
  • Ronzio
  • Squillo
  • Sibilante
  • Cliccando

Questi tipi di sintomi possono variare. Potrebbe essere come un basso ruggito a uno strillo acuto. A volte, puoi sentire questi suoni in un orecchio, ma altre volte senti questi sintomi in entrambe le orecchie. In alcuni casi il suono nelle orecchie può essere molto forte e interromperanno l’udito corretto. Poiché senti suoni forti nell’orecchio, non sarai in grado di sentire i suoni esterni. Potresti sentire che tutto intorno a te non sta parlando.

ragioni per l’acufene

Quando vedere un medico? Se hai l’acufene, dovresti visitare il tuo medico. Se senti costantemente rumori nelle orecchie, dovresti fissare un appuntamento con il tuo medico. Lei o lui ti controllerà e farà tutti i testicoli necessari. Se hai qualche infezione respiratoria come il raffreddore e non migliora entro una settimana, il tuo medico ti darà i farmaci giusti per te. Dovresti consultare il tuo medico il prima possibile quando hai avuto perdita dell’udito o vertigini con l’acufene; hai l’acufene che si manifesta all’improvviso o senza una causa apparente.

Diagnosi di acufene: il medico ti chiederà dei tuoi sintomi e della tua storia medica. Inoltre, il medico potrebbe testare la testa, il collo e il busto perché questi potrebbero essere la causa alla base del tuo acufene. Se è necessario essere più sicuri, il medico potrebbe guardarti nelle orecchie con l’auriscopio (lo strumento speciale per il test e il controllo delle orecchie). L’auriscopio aiuterà il medico a vedere l’orecchio medio ed esterno. Per identificare le giuste cause del tuo acufene, il tuo medico potrebbe indirizzarti dallo specialista in problemi di udito e equilibrio. Potresti vedere un chirurgo ORL (orecchio, naso e gola) o un medico audio-vestibolare. Potrebbe essere necessario sottoporsi a esami del sangue, TC o risonanza magnetica ed ecografia. Se il tuo medico dubita che il tuo acufene possa essere collegato a problemi alla mascella, potresti essere indirizzato a un dentista.

Riferimenti:

[1] Han BI, Lee HW, Kim TY, et al. Acufene: caratteristiche, cause, meccanismi e trattamenti. Giornale di neurologia clinica. 2009;5(1):11–9.

[2] Bagwandin V, Joseph L. Un’indagine che esplora la consapevolezza e l’esperienza dell’acufene nei giovani adulti. Giornale sudafricano dei disturbi della comunicazione. 2017;64(1):545.

[3] Moore DR, Zobay O, Mackinnon RC, et al. Esposizione alla musica per il tempo libero associata a una maggiore frequenza di acufene. Ricerca sull’udito. 2017;347:18-27.

[4] Haider HF, Bojic T, Ribeiro SF, et al. Fisiopatologia dell’acufene soggettivo: Trigger e mantenimento. Frontiere nelle neuroscienze. 2018;12:866.

[5] Salehi PP, Kasle D, Torabi SJ, et al. L’eziologia, la patogenesi e il trattamento dell’acufene oggettivo: serie di casi unici e revisione della letteratura. Giornale americano di otorinolaringoiatria. 2019;40(4):594-7.

Informazioni su Susanna 1460 articoli
Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write