Rimedi casalinghi e Trattamenti naturali per il morbo di Addison

Il morbo di Addison è anche noto come insufficienza surrenalica primaria o ipocortisolismo. È una malattia endocrina in cui le ghiandole surrenali non producono abbastanza ormoni steroidei. In determinate circostanze, può verificarsi una crisi surrenale con pressione sanguigna bassa, vomito, mal di schiena e perdita di coscienza. Una crisi surrenale può essere innescata da stress, come un infortunio, un intervento chirurgico o un’infezione.

Morbo di Addison – Rimedio casalingo e cure naturali

Panax ginseng:Panax Ginseng è il nome completo di un’erba. Questa erba viene utilizzata per scopi che hanno un effetto significativo sulla malattia. La carenza di cortisolo porta a una grave compromissione della funzione generale del corpo. In quest’ottica, possiamo dire che per la cura del morbo di Addison è necessario un medicinale che abbia un’attività a tutto tondo. Aiuta le persone che soffrono di depressione e ansia, aiuta nel processo di pensiero, migliora la memoria, aumenta la capacità di risoluzione dei problemi della mente [1]. Gli ormoni mineralcorticoidi sono necessari per quegli stati in cui il corpo è sotto stress, ad esempio un’infezione. Panax Ginseng aumenta il tuo sistema di difesa e ti aiuta a prepararti a combattere la malattia. Cura anche l’anemia che è comune nelle persone che hanno il morbo di Addison. Le persone che hanno sviluppato il diabete con il morbo di Addison possono ottenere benefici dall’erba. Quando scegli di acquistare questa erba, assicurati di chiedere il Panax Ginseng, poiché esistono altre forme di Ginseng utilizzate per scopi diversi. Può essere assunto per via orale.

Tè Verde: La ricetta spesso fatta in casa è molto utile per le malattie ormonali. È noto che determina un equilibrio fisiologico nella produzione e inattivazione degli ormoni. Migliora anche il recupero della memoria nel cervello e ha un effetto protettivo sul sistema nervoso centrale. La maggiore tendenza a contrarre infezioni è dovuta al sistema immunitario carente nel morbo di Addison. Il tè verde è utile per prevenire l’insorgere e lo sviluppo di infezioni in coloro che sono trattati con difficoltà. È particolarmente efficace contro gli organismi che causano infezioni dentali. Va usato con cautela in quanto se si beve in quantità eccessive può causare una riduzione di peso in pazienti già magri. [2]

Ginseng siberiano: I ginseng sono noti per combattere le malattie nella sufficienza surrenalica. Forniscono energia al corpo per sostenere lo stress delle infezioni e della malattia stessa. Migliorano la produzione e la funzione degli ormoni. Possono contrastare lo stress interno e tutte le forme di stress esterno. Promuovono la guarigione aumentando i livelli di energia all’interno del corpo. Un altro effetto è rimuovere le tossine dal sangue, mantenendo uno stato sano. Se hai il cuore, la malattia non dovresti prendere in considerazione l’utilizzo del Ginseng siberiano. Può anche causare una diminuzione della glicemia, quindi è adatto ai diabetici se tenuto sotto osservazione. L’uso in gravidanza è dannoso. In caso contrario, non ha effetti collaterali.

Radice di liquirizia : questa erba può essere considerata come una delle più importanti utilizzate in erboristeria per curare il morbo di Addison. L’erba ha un’attività come gli ormoni surrenali. Ha altri effetti tra cui effetti antinfiammatori, antiallergici, antitosse e antivirali. Contiene il composto chiamato glicirrizina che è noto per avere qualità adrenocorticali. Questi composti occupano i recettori del cortisolo. In questo modo, aumentano la disponibilità di cortisolo nel sangue che può raggiungere vari organi del corpo. Questo mantenimento della funzione del cortisolo è il segreto dietro la somministrazione di radici di liquirizia ai pazienti con morbo di Addison. È meglio preparare un tè alla radice di liquirizia. Questa erba è nota come adattogeno, poiché aumenta la capacità di adattamento del corpo allo stress. [3]

Curcuma:Sin dai tempi antichi, questa erba è stata usata per curare vari disturbi. Può essere utilizzato sotto forma di foglie o polvere. È una spezia aggiunta al curry in Asia e usata nei medicinali. È anche usato per i benefici della pelle. Ha molte proprietà curative relative alla corretta omeostasi nel nostro corpo. La “Curcumina” è il principio attivo con questi effetti benefici sul meccanismo di difesa dell’organismo. È simile agli steroidi ma manca del loro profilo di effetti collaterali. La curcuma può ridurre l’infiammazione della pelle e di altri tessuti. La curcuma può trattare l’uveite che è l’infiammazione dell’occhio [4], una complicazione del morbo di Addison. Gestirà i dolori muscolari e il dolore osseo. Stimola anche il rilascio di cortisolo e altri corticoidi.

Ashwagandha: questa erba indiana ha un’influenza crescente sulla capacità del corpo di far fronte allo stress. È un’ottima cura per la malattia debilitante nel morbo di Addison. Secondo la ricerca, si è notato che questa erba aumenta l’attività colinergica nel cervello. Questo fattore lo rende superiore nel prendere di mira la patologia di base del morbo di Addison quando c’è una disfunzione ipotalamica o ipofisaria. È noto per promuovere la regolazione dell’asse ipotalamo-ipofisario. Ha un altro ruolo importante da svolgere: aumenta i livelli di alcuni neurotrasmettitori per rilasciare l’ansia associata alla malattia [5]. Queste qualità riducono lo stress generale sulla mente e sul corpo. È disponibile in capsule o compresse e dovresti assumerlo durante i pasti.

Alimenti ricchi di vitamina B: fegato di manzo, pesce e granchi sono ricchi di vitamina B. La vitamina B è una buona fonte di energia per le ghiandole surrenali. Fornire cibo ricco di vitamina B al tuo corpo aiuterà le ghiandole surrenali a funzionare correttamente. La produzione degli ormoni dovrebbe aumentare e i sintomi iniziano a scomparire. Lo Swiss Cheese può essere assunto perché contiene vitamina B in grandi quantità. Se hai altre condizioni di salute che ti impediscono di mangiare carne, puoi fare affidamento su pesce, uova e formaggio. Le vitamine arricchiscono anche il tuo corpo e ti portano fitness.

Frutta Ricca di Vitamina C: La Vitamina C è vitale per il normale e sano funzionamento del corpo. È anche necessario alle ghiandole surrenali. Può aiutare a ridurre gli effetti dannosi della malattia sulle ghiandole surrenali. Puoi mangiare arancia, limone e pompelmo, oppure puoi semplicemente fare dei succhi. Assicurati di mantenere lo zucchero basso o prendi zucchero artificiale se sei diabetico. Le guaiave sono migliori da mangiare nel diabete e hanno quantità significative di vitamina C. Anche kiwi e fragole possono fornire vitamina C in quantità adeguate per aumentare la funzione surrenale. [6]

Rhodiola Rosea: un’altra erba adattogena che aumenta l’immunità nel corpo. Aiuta ad aumentare le varie funzioni fisiologiche del corpo. È utile nel morbo di Addison quando c’è uno squilibrio fisiologico di ormoni e minerali. L’erba può normalizzare le funzioni e anche aumentare l’adattabilità e rafforza la risposta ostile alle malattie. È il migliore per la depressione associata, i disturbi del sonno, l’ansia e la disfunzione cerebrale. Il suo ruolo è aumentare l’immunità, aumentare l’apporto di nutrienti alle ghiandole surrenali e alleviare l’affaticamento. Migliora la memoria. Ha effetti calmanti sui dolori muscolari e fornisce energia ai muscoli. Se sei anche un malato di cuore, devi trovare questa erba. Ha qualità che abbassano la pressione sanguigna e riducono i livelli di colesterolo.

Borragine: è un’erba chiamata Borago Officinalis che si trova nel Mediterraneo e in Europa. È usato per curare il morbo di Addison. Ha elevate quantità di acido gamma-linolenico. È responsabile della sua cura di varie malattie. È usato per le malattie nervose ed è il migliore per la depressione nel morbo di Addison. È fantastico per la crescita di capelli e unghie. I capelli e la pelle sono colpiti dal morbo di Addison, quindi devi cercare l’erba nei negozi. Migliora la dieta fornendo acidi grassi essenziali. La ricerca dice che ha proprietà antinfiammatorie necessarie nei pazienti con riacutizzazioni della malattia. Un estratto dalla pianta è disponibile per l’uso. Tuttavia, si trova anche in forme commestibili. Se usati in combinazione con Ginseng, entrambi i farmaci hanno effetti immunomodulatori che rafforzano l’immunità.

Astragalo: questa erba ha una medicina erboristica cinese tradizionalmente usata. Aumenta la funzione immunologica. Questa erba appartiene anche alla classe adattogena. Tratta il diabete e il raffreddore. Se hai un’infezione del tratto respiratorio superiore, ti aiuterà a combattere gli agenti patogeni e a guarire il corpo. Se in passato hai assunto farmaci che hanno danneggiato il tuo fegato, questa erba ha un fattore protettivo del fegato. Gli esperti di erbe dicono che ha proprietà antiossidanti che ti preparano alla battaglia con agenti patogeni gravi. [7]

Fungo Reishi: è usato per curare un’infezione virale. Aumenta l’immunità del corpo contro le infezioni virali, respiratorie o cutanee. Il potente effetto sull’immunità lo rende utile nel morbo di Addison. È usato per trattare la sindrome da stanchezza cronica. L’uso nel diabete è documentato. Ha un sapore amaro ma va assunto per bocca. Non mangiarlo se sei incinta.

Zenzero: il tè allo zenzero può alleviare i sintomi del morbo di Addison. Lo zenzero è curativo e appetibile negli alimenti. Si usa nei pasti e come aculei. Lo zenzero può essere aggiunto in quantità considerevole in qualsiasi alimento. Puoi anche mangiare 2 o 3 chiodi di garofano al giorno per migliorare la tua malattia.

Yoga: lo yoga è benefico per ogni malattia. Rilassa il corpo e la mente. Ha effetti positivi sul corpo e cura i disturbi. [8]

Riferimenti:

[1] Lee S, Rhee DK. Effetti del ginseng sulla depressione correlata allo stress, sull’ansia e sull’asse ipotalamo-ipofisi-surrene. Giornale di ricerca sul ginseng. 2017;41(4):589-94.

[2] Li J, Romero-Garcia R, Suckling J, Feng L. Il consumo abituale di tè modula l’efficienza cerebrale: prove dalla valutazione della connettività cerebrale. Invecchiamento. 2019;11(11):3876.

[3] Wang L, Yang R, Yuan B, et al. Le attività antivirali e antimicrobiche della liquirizia, un’erba cinese ampiamente utilizzata. Acta Pharmaceutica Sinica B. 2015;5(4):310-5.

[4] Davis BM, Pahlitzsch M, Guo L, et al. I nanocarrier topici di curcumina sono neuroprotettivi nelle malattie degli occhi. Rapporti scientifici. 2018;8(1).

[5] Chandrasekhar K, Kapoor J, Anishetty S. Uno studio prospettico, randomizzato in doppio cieco, controllato con placebo sulla sicurezza e l’efficacia di un estratto ad alta concentrazione a spettro completo di radice di ashwagandha nel ridurre lo stress e l’ansia negli adulti. Giornale indiano di medicina psicologica. 2012;34(3):255-62.

[6] Società chimica americana. Gli scienziati affermano che la vitamina C può alleviare la risposta del corpo allo stress. Scienza quotidiana. 1999.

[7] Fu L, Zhou G, Pan J, et al. Effetti dei polisaccaridi dell’astragalo sulle capacità antiossidanti e sulle risposte immunitarie non specifiche del granchio cinese, Eriocheir sinensis. Acquacoltura internazionale. 2017;25(3):1333-43.

[8] Woodyard C. Esplorare gli effetti terapeutici dello yoga e la sua capacità di aumentare la qualità della vita. Giornale internazionale di yoga. 2011;4(2):49-54.

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write