Smettere di fumare – I 10 migliori effetti collaterali di smettere di fumare

È noto che il fumo può causare molti problemi di salute e può ridurre l’aspettativa di vita. Molte persone hanno difficoltà a prendere una decisione sull’abbandono del fumo. Molte persone hanno periodi difficili prima di smettere di fumare, quindi altri non possono decidere di smettere a causa di questi problemi. Se sai cosa aspettarti quando smetti di fumare può essere scoraggiante ma può aiutare. Alcune persone possono manifestare solo alcuni sintomi lievi quando smettono di fumare, ma altre possono avere più problemi.

L’astinenza può essere impegnativa ma può essere d’aiuto se guardi quei sintomi e segni che il tuo corpo mostra quando si sta riprendendo dal danno causato dal fumo. Ci sono molte persone che hanno scoperto che i sintomi di astinenza scompaiono completamente dopo 2-4 settimane, ma per alcune persone questi sintomi possono durare più a lungo. Alcuni effetti collaterali di smettere di fumare possono durare più a lungo.

Dovresti sapere che questi sintomi tendono ad andare e venire nel tempo. Dovresti ricordare che questi sintomi passeranno e ti sentirai meglio se resisti e smetti per sempre. L’astinenza dalla nicotina può essere un’esperienza intensa che le persone adorerebbero se avesse la pelle. Dovresti ricordare che questa fase di smettere di fumare non durerà per sempre, quindi dovresti imparare come gestire i sintomi man mano che arrivano. Dovresti cercare di non superare te stesso e preoccuparti di non fumare mai più. Dovresti concentrarti su oggi e fare tutto il possibile per rimanere senza fumo.

Puoi scegliere una data di uscita. È considerato efficace perché ti consentirà di pianificare in anticipo e di prepararti agli effetti collaterali dell’abbandono del fumo. Quando hai fissato una data di uscita, dovresti evitare di sovrapporsi a tempi che ti aspetti di essere stressati, come le scadenze del lavoro. Inoltre, dovresti evitare che la data di uscita sia qualcosa in cui vuoi divertirti, come lasciare il giorno prima del matrimonio del tuo amico non è una buona idea perché può farti sentire come se non fossi felice per lui. Dovresti ricordare che gli effetti collaterali di smettere di fumare sono solo temporanei e svaniranno.

Inoltre, i primi giorni in cui si smette di fumare sono i più difficili, ma i sintomi miglioreranno nel periodo successivo. Dovresti provare a ricordare dove ti trovavi quando hai deciso di smettere. Dovresti ricordare a te stesso per le tue ragioni per smettere. Ogni volta che vinci un desiderio, le tue possibilità di successo sono aumentate, quindi non dovresti rinunciare. Dopo tre minuti, l’intensità della brama è drasticamente ridotta, quindi dovresti trovare una distrazione che può aiutarti a superare la fase iniziale della brama.

Effetti collaterali di smettere di fumare

È noto che la nicotina è una sostanza che crea dipendenza. Se sei dipendente dall’avere nicotina nel tuo corpo, allora hai maggiori possibilità di sperimentare alcuni effetti collaterali del smettere di fumare.

Il nostro corpo e il nostro cervello diventano dipendenti dalla nicotina e quando la nicotina viene rimossa dal sistema, quindi la mente e il corpo devono adattarsi. Questo aggiustamento provoca effetti collaterali fisici nel smettere di fumare e effetti collaterali mentali nel smettere di fumare. Quando sai cosa aspettarti, può essere d’aiuto essere mentalmente preparato per far fronte agli effetti negativi dell’abbandono del fumo. Ecco alcuni effetti collaterali che puoi avere quando smetti di fumare:

Costipazione: è noto che l’apparato digerente può essere influenzato negativamente se si smette improvvisamente di fumare. Altera la motilità e la contrazione dell’intestino e rallenta drasticamente la velocità con cui il cibo viene digerito. Ci sono alcuni studi in cui si dice che uno su sei i fumatori che smettono di fumare sperimenteranno attacchi di stitichezza e di solito durano da una a due settimane.

Questo sintomo può essere ulteriormente aggravato dai “munchies” che le persone sperimentano quando smettono di fumare, il che aumenta sia il volume del cibo che si mangia, ma l’assunzione di cibo aumenta le possibilità di causare stitichezza. Alcuni degli alimenti che possono aumentare le possibilità di costipazione includono gelato, patatine, cioccolato e pane bianco. Dovresti bere molta acqua e aumentare l’assunzione di fibre alimentari perché può aiutare a normalizzare i movimenti intestinali.

Smettere di fumare effetti sui cambiamenti dell’umore: i primi sintomi dell’astinenza da nicotina sono stress e irritazione. Sono innescati dalla profonda disregolazione del sistema nervoso centrale e endocrino. Ciò può causare cambiamenti estremi nel tuo umore, come esplosioni improvvise e irrazionali. Inoltre, può innescare cambiamenti fisiologici a breve termine, tra cui frequenza cardiaca e aumento della pressione sanguigna. Inoltre, la difficoltà di concentrazione e problemi di memoria sono effetti collaterali comuni di smettere di fumare. I sintomi psicologici possono approfondire ulteriormente se si è privati ​​del sonno, il che sta causando attacchi di depressione o ansia e potrebbe essere necessario un trattamento medico.

Irritabilità: puoi avere una breve miccia di volta in volta mentre affronti i sintomi fisici. Dovresti ricordare che questo è normale e passerà.

Sintomi simil -influenzali : quando si sta per smettere, si possono verificare i sintomi della “influenza di quitter” popolarmente conosciuta. Questa condizione è caratterizzata da febbre lieve, dolori muscolari, tosse, sinusite e malessere ed è la risposta del tuo corpo a uno stato non familiare. L’improvvisa cessazione del fumo può innescare una risposta immunitaria nello stesso modo in cui risponderebbe a un virus o batteri che considera anormali. Nella maggior parte dei casi, questa condizione durerà solo per un paio di giorni. La terapia sostitutiva con nicotina e antidolorifici da banco possono alleviare i sintomi.

Tosse persistente: molte persone sviluppano una tosse persistente dopo aver smesso di fumare. Questo può sembrare strano ma la tosse in questa fase è un segno che i tuoi polmoni stanno migliorando e non peggio. Quando fumi, le ciglia (le piccole sporgenze simili a un dito nel rivestimento delle vie aeree) si immobilizzano e alla fine si appiattiscono. Dopo aver smesso di fumare, le ciglia torneranno alla sua forma e funzione normali che spingono i depositi tossici fuori dai polmoni per essere tossiti. Puoi ottenere sollievo da questi sintomi rimanendo ben idratato, umidificando l’aria o usando miele o una goccia di tosse da banco che può aiutare ad alleviare l’irritazione della gola.

Affaticamento: quando smetti di fumare, puoi sentirti stanco perché la nicotina è uno stimolante e ti rallegra.

Disturbi del sonno: i problemi del sonno sono effetti collaterali molto comuni dovuti alla cessazione del fumo. Può correre dall’insonnia al bisogno di dormire di più durante il giorno. Questi sintomi sono strettamente collegati alla disregolazione della dopamina, che è un ormone coinvolto nella regolazione del sonno. Ci sono alcuni studi in cui si dice che il movimento rapido degli occhi possa essere influenzato negativamente quando si esce, il che si tradurrà in una mancanza di sonno di qualità e una stanchezza persistente durante il giorno. L’igiene del sonno migliorata può aiutarti a dormire meglio.

Snack e aumento di peso: quando smetti di fumare, senti il ​​bisogno di sostituire la sigaretta con il cibo. Quando si fuma, l’assunzione di nicotina innesca il rilascio di glucosio dai muscoli e dal fegato alterando la risposta all’insulina. Quando smetti di fumare, avvertirai un calo della glicemia e sentirai il bisogno di consumare dolci, carboidrati e altri alimenti per saziare la fame improvvisa e inaspettata. Ci sono alcuni studi in cui si dice che le persone che smettono di fumare guadagnino in media dieci sterline dopo un anno e che le maggiori probabilità di ingrassare siano nei primi tre mesi.

Nebbia mentale: avrai difficoltà a concentrarti mentre la nicotina svanisce e lascia il tuo corpo.

Smettere di fumare voglie di nicotina: le pulsioni di fumo sono comunemente note come voglie di nicotina. È uno dei sintomi più difficili e persistenti dell’astinenza da nicotina. Il desiderio che senti è causato dai recettori nicotinici nel cervello. Quando il tuo corpo viene improvvisamente privato della nicotina, allora il cervello non rilascerà più l’ormone “sentirsi bene” chiamato dopamina a cui il corpo è abituato.

È noto che la brama è una risposta fisiologica in cui il corpo brama qualcosa a cui si è adattato e diventato tollerante. In genere, le voglie di nicotina durano 5-10 minuti. Possono essere estremamente scomodi ma dovresti cercare di aspettarli e rimanere te stesso che la sensazione passerà. Di solito, fare una camminata veloce o masticare una gomma alla nicotina può aiutarti.

Mal di testa e vertigini: questi sintomi sono generalmente lievi. Di solito, appare quando smetti di fumare per la prima volta.

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write