Trattamenti per stenosi esofagea

La stenosi esofagea è un graduale restringimento dell’esofago che può portare a difficoltà di deglutizione. Si è notato che i medici diagnosticano la stenosi esofagea in circa il 10% dei pazienti che hanno GERD. La MRGE è una delle cause più comuni della stenosi esofagea. Sappiamo che GERD è una condizione in cui l’acido in eccesso viene riflesso dallo stomaco fino all’esofago.

Sta causando infiammazione nella parte inferiore dell’esofago. Questo porta all’infiammazione nella parte inferiore dell’esofago. La paura si verificherà dopo ripetute lesioni infiammatorie e guarigione, nuova lesione e nuova guarigione e questa paura porterà al restringimento dell’esofago.

I sintomi più comuni della stenosi esofagea sono la perdita di peso; difficoltà a deglutire; disagio con la deglutizione; rigurgito di cibo; la sensazione che il cibo rimanga bloccato nell’esofago o nell’area del torace.

Alcune delle cause più comuni di stenosi esofagea sono il cancro; uso prolungato di un tubo nasogastrico; esofagite indotta da pillola; ingestione di sostanze corrosive; esofagite eosinofila; esposizione alle radiazioni dell’esofago; precedente intervento chirurgico sull’esofago; lesioni causate da endoscopi.

Se soffri di stenosi esofagea, dovresti parlare con il tuo medico prima di iniziare a utilizzare alcuni dei rimedi domestici di seguito indicati in modo da poter evitare effetti collaterali. Ecco alcuni rimedi casalinghi per la stenosi esofagea:

Agopuntura:

Ci dovrebbero essere molti più studi in futuro che possono dire se l’agopuntura può aiutare le persone che hanno difficoltà a deglutire a causa di un ictus. Ciò è particolarmente vero quando l’agopuntura viene utilizzata insieme alla riabilitazione convenzionale dell’ictus. Uno studio ha partecipato a 66 pazienti in cui è stato suggerito che esiste un effetto terapeutico dell’agopuntura per la stenosi esofagea dopo l’ictus acuto.

Nel gruppo di controllo 7 su 32 pazienti hanno ripreso l’alimentazione normale (questo è il 22%) mentre nel gruppo di agopuntura, 12 su 34 partecipanti hanno ripreso l’alimentazione normale (questo è il 35%). Questo non è statisticamente significativo ma indica che l’agopuntura è stata utile per alcuni pazienti che hanno avuto un ictus. Sappiamo che l’agopuntura prevede l’inserimento di aghi sottili in punti specifici del corpo. Dovresti chiedere al tuo medico se l’agopuntura è sicura per te.

Modifiche dietetiche:

La parte chiave della gestione della stenosi esofagea è la modifica dietetica. Quando si modifica la consistenza del cibo, è più sicuro ingoiare. Ciò include la modifica dello spessore dei liquidi, la purificazione o il taglio di cibi solidi. Dovresti mangiare pasti più piccoli e più frequenti perché ti possono aiutare molto. Inoltre, il cambiamento di gusto e la temperatura del cibo possono renderti più facile la deglutizione e più allettante da mangiare.

Ci sono alcuni casi in cui specifici volumi di cibo per rondine possono aiutare i pazienti a stimolare una risposta alla deglutizione che è considerata una strategia di alimentazione. Quando hai a che fare con logopedisti, modifiche della dieta o infermieri, dovresti spesso consultare un dietologo per assicurarti di ottenere i bisogni nutrizionali.

Rimedii alle erbe:

Ci sono alcuni casi in cui i rimedi a base di erbe vengono utilizzati per i sintomi di reflusso o bruciore di stomaco e includono marshmallow, camomilla, olmo scivoloso e altri. Dovresti sapere che i rimedi a base di erbe possono avere gravi effetti collaterali e possono interferire con i farmaci che stai assumendo. Dovresti parlare con il tuo medico del dosaggio e dell’idoneità prima di iniziare qualsiasi rimedio a base di erbe.

Evita gli alimenti che causano allergie:

È molto importante identificare gli alimenti scatenanti e quegli alimenti che causano le tue allergie. Dopo aver identificato la causa degli spasmi, inizierai a evitarlo e noterai miglioramenti delle tue condizioni in futuro.

Curcuma:

È noto che la radice di curcuma è stata usata per secoli in India come rimedio a base di erbe, spezie e colorante. La radice di curcuma viene essiccata e macinata in una polvere giallo-arancione ed è un ingrediente comune nel curry e in altri piatti asiatici. Sappiamo che la curcuma ha un componente attivo chiamato curcumina che possiede proprietà anti-infiammatorie, anti-batteriche e antiossidanti.

L’estratto di curcumina e la polvere di curcuma sono stati usati per trattare disturbi di stomaco, bruciori di stomaco e molti disturbi gastrointestinali. Il bruciore di stomaco cronico o la malattia da reflusso acido sono una causa significativa della stenosi esofagea, quindi quando aggiungi la curcuma nella tua dieta, può aiutarti a ridurre il rischio di contrarre questa condizione.

Inoltre, la curcuma è un buon antinfiammatorio e può prevenire le infezioni e promuovere la guarigione che è potenzialmente benefica per la stenosi esofagea. Dovresti parlare con il tuo medico se la curcuma è un buon rimedio casalingo per te se hai un’infiammazione cronica dell’esofago.

Smettere di fumare:

Dovresti smettere di fumare se soffri di stenosi esofagea perché questo può peggiorare i sintomi.

Evitare l’alcool:

È noto che l’alcol può peggiorare i sintomi della stenosi esofagea, quindi questo è un motivo per cui dovresti evitare l’alcol, in particolare il vino rosso.

Olio di menta piperita:

Ci sono alcuni studi in cui si dice che l’olio di menta piperita può essere un rimedio casalingo molto efficace nelle persone che soffrono di stenosi esofagea. Questo rimedio casalingo può aiutare a rilassare i muscoli, compresi quelli nell’esofago.

Dovresti mescolare alcune gocce di estratto di menta piperita per uso alimentare in un bicchiere d’acqua e dovresti berlo prima di mangiare perché può aiutare a prevenire gli spasmi. È molto importante utilizzare l’estratto di menta piperita piuttosto che l’olio essenziale di menta piperita perché quest’ultimo può essere tossico.

Perdere peso:

Se sei in sovrappeso o obeso, dovresti parlare con il tuo medico del modo migliore per perdere peso, perché quando perdi peso, può aiutarti ad ottenere sollievo dai sintomi.

Evita determinati alimenti:

Ci sono alcuni cibi e bevande che possono scatenare stenosi esofagee, come vino rosso, cibi piccanti e cibi molto caldi o freddi, quindi questo è un motivo per cui dovresti evitare questi cibi e bevande.

Riduce lo stress:

È molto importante ridurre lo stress e l’ansia esercitando o usando tecniche di rilassamento per aiutare a ridurre il reflusso e può aiutare con la stenosi esofagea . Puoi chiedere al tuo medico informazioni sulle tecniche di rilassamento, come immagini guidate o rilassamento muscolare, che possono aiutarti a calmare i sintomi.

Zenzero:

Questa è una spezia comunemente usata ed è usata come rimedio casalingo. Sappiamo che lo zenzero deriva dalla radice della pianta di Zingiber officinale ed è usato per trattare diverse condizioni di salute, in particolare i sintomi gastrointestinali, come mal di stomaco, vomito e nausea. Ci sono alcune persone che hanno detto che lo zenzero può essere usato come rimedio casalingo per la stenosi esofagea, ma dovresti parlare con il tuo medico prima di iniziare a usarlo.

Rimani idratato:

È molto importante bere abbastanza acqua perché può aiutare il tuo corpo a rimanere idratato e può aiutarti nella tua lotta contro la stenosi esofagea.

Magnesio:

Ci sono alcuni studi in cui si dice che il magnesio può aiutarti a gestire i sintomi della stenosi esofagea. Si è notato che quasi la metà delle persone che vivono negli Stati Uniti d’America è carente di magnesio. Quando hai una carenza di magnesio, puoi sviluppare molti sintomi diversi, come affaticamento, vomito e perdita di appetito.

Inoltre, col passare del tempo, la carenza di magnesio può causare contrazioni muscolari incontrollabili e spasmi ed entrambi sono correlati alla stenosi esofagea. Se aumenti l’assunzione di magnesio, può aiutare a ridurre il rischio di stenosi esofagea.

Alcuni alimenti che hanno magnesio includono broccoli; pollo allevato al pascolo; latte crudo di origine vegetale; salmone dell’Alaska catturato in natura; Banana; yogurt fermentato tradizionalmente; manzo nutrito con erba; avocado; spinaci e mandorle. Inoltre, quando si aumenta l’assunzione di magnesio, può aiutare il cervello a rimanere protetto dalle malattie cardiovascolari e persino dall’ictus.

Non mangiare vicino prima di andare a letto:

È molto importante non mangiare troppo vicino prima di andare a letto o se stai pianificando di sdraiarti perché questo può peggiorare i sintomi della stenosi esofagea .

Evita l’abbigliamento restrittivo:

Non indossare indumenti restrittivi perché può peggiorare i sintomi della stenosi esofagea.

Alza la testa del tuo letto:

Dovresti posizionare dei blocchi di legno sotto il letto per sollevare la testa. Dovresti puntare a un’altezza di 6-8 pollici, che è di circa quindici-venti centimetri. Dovresti sapere che alzare la testa usando solo i cuscini non è efficace.

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write