Un giorno nella vita di un neonato

La maggior parte dei genitori pensa che i neonati dormano, mangiano, piangono e fanno la cacca. Ma, con il passare del tempo, tu e il tuo bambino appena nato vi conoscerete e vi legherete nei primi giorni insieme. Ciò significa che la tua giornata comprenderà anche momenti di gioco e coccole. Sappiamo che tutti i bambini sono diversi. Le loro abitudini alimentari e del sonno cambiano spesso e può volerci del tempo per farle avere una routine. Molti genitori vogliono avere una routine quotidiana che sia la stessa. Ciò significa che vogliono che i loro bambini dormano allo stesso tempo e mangino allo stesso tempo.

Questa è una routine molto semplice che ha aiutato molti genitori a mantenere la calma sulle loro nuove vite. In questo modo, tu e il tuo bambino inizierete ad abituarvi a uno schema quotidiano di sonno, alimentazione e gioco. I tuoi primi giorni in cui diventi genitore possono essere pieni di gioia. Ma possono anche essere pieni di cambi di pannolini, pisolini, poppate e domande su cosa è normale e cosa dovresti fare. Col passare del tempo, imparerai i segnali del tuo bambino e il programma che funziona meglio per lui o lei. Ma tra i periodi di sonno, i pannolini e l’ora dei pasti, ci sono alcune nozioni di base che puoi aspettarti dal tuo neonato.

È spaventoso per molti genitori cosa fare con i loro bambini, specialmente se hanno il loro primo bambino. Ma non preoccuparti. Ci sono molte persone intorno a te che possono aiutarti a sentirti meglio e a fare le cose per bene. I professionisti medici sono sempre a tua disposizione per darti risposte a tutte le tue domande. Dovresti aspettarti che il tuo bambino appena nato trascorrerà la sua prima settimana a nutrirsi, dormire e legare con i caregiver. Puoi legare con il tuo neonato sorridendo, parlando e coccolandoti. Se sei preoccupato per il tuo neonato, parla con il medico, il pediatra o l’infermiera infantile e familiare.

La prima settimana del neonato si sta adattando al nuovo ambiente. Il mondo esterno è molto diverso dall’utero, dove il rumore è attutito, la temperatura è costante ed è fioca. Il tuo bambino appena nato imparerà molto mentre trascorrerai del tempo insieme ogni giorno. Il suo cervello si sta sviluppando mentre vedono, sentono, odorano e toccano il mondo che li circonda. Il tuo neonato chiuderà le mani involontariamente nel riflesso di presa e inizierà a trasalire a rumori improvvisi e forti.

Inoltre, è probabile che si addormenteranno improvvisi movimenti a scatti. È normale che il tuo neonato perda peso durante i primi cinque giorni dopo la nascita e questo accade quando perde i liquidi in eccesso. Ma la loro perdita di peso non dovrebbe essere superiore al 10% del loro peso alla nascita.

Contenuti

  • 1 Mangiare:
  • 2 pannolini:
  • 3 Piangere:
  • 4 Dormire:
  • 5 Riproduzione:
  • 6 routine che puoi iniziare con il tuo neonato:

Mangiare:

Nella maggior parte dei casi, i neonati vogliono mangiare ogni 1½ – 3½ ore. Di solito, il loro programma di alimentazione dipende dal fatto che tu stia allattando o somministrando il latte artificiale. Generalmente, i bambini allattati al seno mangiano più spesso di quelli con latte artificiale, perché la loro pancia digerisce il latte materno più velocemente. Ci sono molti modi diversi in cui i bambini possono dirti che hanno fame. Possono fare movimenti di suzione. Possono mettere le mani o le dita in bocca. Puoi notare che il tuo bambino gira la testa verso di te e apre la bocca se le accarezzi delicatamente la guancia.

I bambini piangono quando vogliono mangiare, ma di solito questo è un segno tardivo di fame. Dovresti cercare di far ruttare il tuo bambino durante e dopo la poppata. Se smette di mangiare e si addormenta o gira la testa lontano dal biberon, allora questi sono segni che ha avuto abbastanza latte. Se il tuo bambino piange verso la fine, significa che ha fame di più. Dovresti tenere a portata di mano il panno del rutto perché la maggior parte dei neonati vomita ogni tanto dopo la poppata.

Pannolini:

Si nota che i neonati hanno 6 o più pannolini bagnati e 4 o più pannolini con la cacca ogni giorno. Per la prima settimana circa, la cacca del tuo bambino apparirà spessa e verde scuro o nera. Questo è noto come meconio ed è la sostanza che riempiva il suo intestino prima che nascesse. Dopo che questo è fuori dal suo sistema, la sua cacca diventerà morbida e liquida.

Se il tuo bambino mangia la formula, la cacca del tuo bambino sarà più soda e abbronzata o di colore giallo. Se allatti il ​​tuo bambino, allora il tuo bambino avrà una cacca leggermente giallastra e dall’aspetto squallido. Dopo alcune settimane, noterai che la cacca rallenterà. I bambini allattati al seno possono andare con un solo movimento intestinale a settimana, mentre i bambini allattati con latte artificiale dovrebbero fare la cacca almeno una volta al giorno.

Pianto:

Il pianto è il modo principale per comunicare con il tuo bambino appena nato, soprattutto nei suoi primi giorni. Il suo pianto può essere difficile da decodificare, ma puoi pensare al programma del tuo bambino o all’ambiente circostante per capire cosa c’è che non va. Se sono trascorse due ore dall’ultima volta che il tuo bambino ha mangiato, ci sono buone probabilità che abbia fame. Se il tuo bambino è stato sveglio per un’ora e mezza, probabilmente sta piangendo per un pisolino. Inoltre, i bambini possono essere sovrastimolati o annoiati. Se non è il momento di allattare il tuo bambino e il tuo bambino ha un pannolino asciutto, allora ci sono molte altre cose che puoi fare per calmare il tuo bambino.

Puoi dondolare, camminare o far rimbalzare il tuo bambino. Dovresti coccolare il tuo bambino sul petto e accarezzarlo delicatamente sulla schiena. Dovresti avvolgere strettamente il tuo bambino in una coperta grande e pensata, per imitare il modo in cui il tuo bambino si è rannicchiato nell’utero. Dovresti spostare il tuo bambino in un posto tranquillo e attivare un suono calmante, come una macchina per il rumore bianco o un ventilatore. Puoi offrire un ciuccio o puoi aiutare il tuo bambino a trovare il dito o il pollice da succhiare. Il tuo bambino può anche piangere quando sente troppo caldo o troppo freddo o ti vuole vicino per rassicurarlo.

Se il tuo bambino piange molto, dovresti ricordare che questo è normale per il tuo neonato. Quando conforti il ​​tuo neonato, questo lo aiuterà a sentirsi sicuro e protetto. Se il tuo bambino ha un pianto acuto (come quello di un gatto), puoi chiedere aiuto medico. Se il tuo bambino sembra avere un pianto debole o si lamenta, chiedi aiuto medico per conoscere il problema.

Dormire:

I neonati, soprattutto nel loro primo periodo di vita, si stancano di stare svegli solo per un’ora o due. Nelle prime settimane, il tuo bambino dormirà circa sedici ore al giorno, di solito in periodi da due a quattro ore, a qualsiasi ora del giorno o della notte. Molti bambini si addormentano mentre mangiano o succhiano e questo va bene. Sfregarsi gli occhi, agitarsi, distogliere lo sguardo, abbassare le palpebre e sbadigliare sono tutti segni di un bambino assonnato.

Dovresti sempre mettere il tuo bambino a dormire sulla schiena, su una superficie solida, senza nient’altro nella culla o nella culla, solo un materasso con un lenzuolo ben aderente. Entro la fine del primo mese, il tuo neonato inizierà ad adattare il suo sonno a periodi più lunghi. Ma ci vorranno alcuni mesi prima che il tuo bambino raggiunga un modello di sonno prevedibile, per il suo pisolino mattutino, nel primo pomeriggio e nel tardo pomeriggio, e un periodo di sonno più lungo durante la notte.

Giocando:

I neonati hanno brevi periodi in cui sono svegli e vigili tra tutti i pasti, il sonno e i cambi di pannolino. Questo è un ottimo momento per giocare con il tuo bambino. Il tuo bambino sta imparando il tuo tocco, la vista del tuo viso e il suono della tua voce. Parla, leggi, canta, sorridi e ondeggia con il tuo bambino al ritmo della musica. Crea facce buffe da imitare per il tuo bambino. Offri al tuo bambino oggetti interessanti da sentire e da guardare. In questo periodo, il tuo bambino non ha bisogno di giocattoli.

Il tuo viso e gli occhi, le mani e i piedi del tuo bambino e oggetti semplici come una sciarpa colorata, uno specchio infrangibile e un sonaglio offriranno un sacco di divertimento. Inoltre, questo è il periodo in cui puoi introdurre il tuo bambino all’ora della pancia. Alcuni minuti di gioco con il tuo bambino a pancia in giù ogni giorno lo aiuteranno a costruire muscoli della testa e del collo più forti e a lavorare sulla coordinazione di cui il bambino ha bisogno per rotolarsi e gattonare, che sono alcune delle prossime grandi pietre miliari che il tuo bambino bambino raggiungerà.

Routine che puoi iniziare con il tuo neonato:

Ti aiuterà a rimanere flessibile con i tuoi neonati. Potresti voler iniziare a fare cose semplici con il tuo bambino in ordine simile quando si tratta di dormire, mangiare e giocare. Quando il tuo bambino si sveglia dal sonno, dovresti offrirgli da mangiare. A metà della poppata o alla fine della poppata, cambia il pannolino del tuo bambino.

Dovresti coccolarti, parlare e giocare con il tuo bambino. Dovresti far addormentare il tuo bambino. Di notte, potresti preferire saltare la ricreazione e provare semplicemente a far riaddormentare il tuo bambino. Dovresti sempre fare ciò che ritieni sia meglio per te e il tuo bambino, ma se non sei sicuro di cosa fare, chiedi consiglio a un medico.

 

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write