Aminoacidi per il bodybuilding

Per gli atleti regolari, le proteine ​​sono probabilmente il macronutriente più prioritario. Sappiamo che la proteina costituisce componenti essenziali del muscolo. Ma gli atleti dovrebbero conoscere anche un altro fatto. Quando mangiano tutte le proteine, per tutto il tempo, possono ancora ottenere alcuni dei benefici delle proteine ​​assumendo gli amminoacidi di cui sono fatte le proteine. Ci sono nove amminoacidi essenziali, che il corpo non può produrre da solo. Gli aminoacidi essenziali (EAA) sono nuovi nella scena del bodybuilding. Al giorno d’oggi, c’è un’ampia ricerca che esamina i loro effetti sulla promozione della sintesi proteica muscolare.

Gli amminoacidi essenziali per il bodybuilding :

Ecco alcuni degli amminoacidi essenziali e alcuni dei fatti più importanti per loro:

  • HMB (Beta – Idrossi Beta – Metil Butirrato) :

È costituito dall’aminoacido essenziale a catena ramificata leucina per svolgere in modo più specifico alcune delle sue funzioni. Svolge un ruolo nella sintesi muscolare aumentando il tasso di utilizzo delle proteine, che porta a un minore accumulo di grasso di tali molecole e contribuisce al mantenimento della massa muscolare. Più proteine ​​vengono utilizzate in modo efficace, più proteine ​​muscolari si risparmia dall’essere utilizzate come fonte di carburante alternativa negli stati di deprivazione di glucosio.

I bodybuilder possono utilizzare l’HMB per prevenire la perdita muscolare e l’accumulo di grasso in periodi di privazione di glucosio. Si consiglia di utilizzare 2,5 – 6 grammi al giorno. Non è noto che alcuni bodybuilder abbiano assunto una dose eccessiva di esso. HMB non ha usi medici. È presente in molti alimenti in tracce. Le maggiori quantità di HMB si trovano nell’erba medica, nel pompelmo e nel pesce gatto. La carenza di HMB può essere solo in caso di carenza di leucina, ma non è noto

Cisteina :

La L – Cisteina è un amminoacido non essenziale contenente zolfo, che lo rende un vero e proprio favorito come antiossidante. È strettamente correlato alla cisteina, che consiste essenzialmente in 2 molecole di cisteina legate insieme. La cisteina è molto instabile. Quasi immediatamente, la cisteina si converte in cisteina quando ne ha la possibilità. Non è un vero problema, perché se il corpo ne ha bisogno, può facilmente riconvertirlo in cisteina.

È necessario per la produzione di collagene (utilizzato per l’elasticità e la consistenza della pelle), la disintossicazione del corpo (a causa del contenuto di zolfo) e la salute della pelle. La cisteina per i bodybuilder è un metabolizzatore delle vitamine B e può aiutare nella disintossicazione dai danni dovuti ad altri integratori e al potenziamento dell’insulina.

Si consiglia di consumare 200 – 300 mg di cisteina, due o tre volte al giorno. Il sovradosaggio può verificarsi solo nei bodybuilder diabetici. La cisteina ha usi medici per i bodybuilder, perché può proteggere il fegato e può alleviare le malattie debilitanti. Alcune delle migliori fonti di cisteina sono peperoni, cipolla, aglio, uova, broccoli, grano e pollame. Non è noto una carenza di cisteina che cosa può causare.

Fenilalanina :

Questo amminoacido può aiutare l’aggiornamento del nervo, che ti consentirà la massima contrazione e rilassamento dei muscoli. Si consigliano 14 mg per chilo di peso corporeo. Le donne incinte e i diabetici che praticano attivamente il bodybuilding dovrebbero evitare questo amminoacido. Le migliori fonti di fenilalanina sono semi, noci, mandorle e tutti i latticini.

Carnitina :

La carnitina è un amminoacido molto popolare. Ma, in realtà, non è affatto un amminoacido. È più comunemente noto come vitamina BT. La carnitina si presenta in 4 forme: ALC (Acetil – L – carnitina), L – carnitina, DL – carnitina e D – carnitina. ALC e L – La carnitina potrebbe essere di uso effettivo per i bodybuilder. Quando c’è abbastanza vitamina B1 (tiamina) e vitamina B6 (piridossina) in circolazione, allora può innescare la metionina e la lisina per produrre carnitina. Questo è il motivo per cui i bodybuilder consumano proteine ​​il più possibile e non sono coinvolte nella sintesi proteica. Viene invece utilizzato per il trasporto di acidi grassi a catena lunga.

È necessario che questi acidi grassi entrino e può essere rimosso dall’interno di una cellula e può rimuovere gli acidi organici a catena corta dai mitocondri per liberare il coenzima mitocondriale. La carnitina può aiutare i bodybuilder ad aumentare l’ATP, una migliore ricezione sintetica dei glucocorticoidi e può ridurre al minimo l’accumulo di grasso intorno al muscolo. Il dosaggio della Carnitina varia da 20 a 200 mg, e sembra essere la scelta migliore.

Il fabbisogno di Carnitina viene calcolato in base al peso muscolare, quindi più è uguale ad un maggiore fabbisogno di Carnitina. È noto che il sovradosaggio può superare i 3000 mg e potrebbe portare a effetti collaterali, come sindrome da odore di pesce e diarrea. La carnitina ha un uso medico, può ridurre il rischio di un cattivo metabolismo dei grassi nei diabetici. Alcune delle migliori fonti di carnitina includono latte, carne rossa, pollo e pesce. La carenza si nota solo nelle persone con un trasporto di carnitina – difetto.

metionina :

La metionina può essere utilizzata per la metallizzazione dei grassi, una migliore digestione e per le sue proprietà antiossidanti nei bodybuilder. Si consiglia di assumere 12 mg per chilo di peso corporeo. Semi, yogurt, lenticchie, cipolle, aglio, uova, fagioli, pesce e carne sono le migliori fonti di metionina.

lisina :

Questo tipo di amminoacido svolge un ruolo importante nel rivitalizzare il corpo per combattere la fatica e il sovrallenamento e può mantenere un bilancio azotato positivo, creando un ambiente anabolico all’interno del corpo. Si raccomandano 12 mg per chilo di peso corporeo, ma l’assunzione giornaliera supera quella, e anche quando si assumono 1,5 grammi di proteine ​​per chilo di peso corporeo, un paio di mg in più non danneggeranno il tuo corpo. Alcune delle migliori fonti di lisina includono uova, latte, formaggio, fagioli di Lima, patate, lievito e carne.

Arginina :

L – L’arginina è l’argomento ammino più caldo in circolazione. Viene aggiunto a molti integratori per la sua straordinaria capacità di ritenzione di azoto. L’azoto è uno degli elementi chiave nella sintesi proteica muscolare. Alcune piante possono assorbire l’azoto, ma le persone devono fare con le cose che produciamo noi stessi. L’arginina è più presente negli istoni e nelle protamine, che sono le due proteine ​​comunemente associate all’acido nucleico. L’uso principale era per i neonati per eccitare la nuova crescita, perché in giovane età è difficile produrre abbastanza.

Ci sono molti usi dell’arginina per i bodybuilder, quindi questo è il motivo per cui viene aggiunta nelle loro diete. Non esiste un dosaggio raccomandato per l’arginina, ma dovresti parlare con il tuo allenatore della dose giornaliera raccomandata per te. Si nota che quando c’è un sovradosaggio di arginina, allora ci possono essere effetti collaterali, come perdita di immunità ai virus, nausea, diarrea, debolezza, ingrossamento e ispessimento della pelle. Negli usi medici, l’arginina può essere utilizzata per il trattamento dei disturbi sessuali, ed è spesso prescritta contro i livelli elevati di colesterolo.

Soia, uvetta, cioccolato, riso, noci e semi e grano intero sono le migliori fonti di arginina. La carenza di arginina può portare alla caduta dei capelli e alla ridotta produzione di insulina. Non dovresti impilare l’arginina con la lisina, perché competono per l’assorbimento.

Leucina :

Questo è uno degli agenti anabolizzanti più potenti e si consiglia di assumere 16 mg per chilo di peso corporeo. Puoi ottenerlo da grano intero, noci, fagioli e riso integrale.

Istamina :

L’utilizzo di questo amminoacido è minimo per i bodybuilder, solo per migliorare la digestione. Il dosaggio è minimo di 1000 mg al giorno, ma il dosaggio raccomandato è di 8-10 mg al giorno per kg o peso corporeo. Troppa istamina può portare a stress e aggravamento di disturbi mentali, come ansia e schizofrenia. Si trova in segale, grano, riso, pesce, pollame, carne e latticini.

Glutammina :

L – La glutammina è un amminoacido non essenziale presente nell’organismo in grandi quantità. In alcuni casi, costituisce il 60% del pool totale di aminoacidi. Passa piuttosto facilmente attraverso la barriera emato-encefalica, quindi è spesso chiamato cervello-cibo. Può aiutare il richiamo della memoria e la concentrazione. Nel cervello, si converte in acido glutammico, che è importante per il funzionamento e aumenta il GABA necessario per le attività mentali.

Inoltre, viene utilizzato nella sintesi del tessuto muscolare. La glutammina può essere utilizzata dai bodybuilder per preservare la massa muscolare e per fornire la fonte di energia alternativa in condizioni di carenza di glucosio. È noto che 5-10 grammi possono provocare un effetto, ma i bodybuilder con una dieta a basso contenuto di carboidrati per le scrofe potrebbero arrivare fino a 30-35. L’overdose di glutammina può causare pericoli nelle persone con problemi ai reni o al fegato. La glutammina si trova in grandi quantità in tutti gli alimenti ad alto contenuto proteico. La carenza di glutammina non è nota, perché è la proteina più prodotta nel corpo.

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write