Pelle flaccida: ecco come rassodare gambe e braccia con i rimedi naturali

La flaccidità è un problema che colpisce molte donne, ma anche molti uomini. Solitamente, questo problema inizia a presentarsi intorno ai 30 anni di età, manifestandosi come un’evidente perdita di elasticità e tonicità dell’epidermide. Generalmente, le aree in cui la pelle diventa flaccida con più facilità sono le gambe, i glutei, le braccia, il collo e alcune zone del viso. Ma come possiamo contrastare questo problema, soprattutto quando si parla di gambe, braccia e glutei?

Ho scelto di prendere in considerazione proprio queste aree del corpo, in quanto sono le stesse in cui può presentarsi la cellulite e, durante il tentativo di perdere peso o comunque di eliminare gli inestetismi e il grasso sottocutaneo, può manifestarsi il problema della flaccidità.

 

Tuttavia, la prima cosa da sapere è che la pelle diventa flaccida per varie cause, come ad esempio:

  • Sedentarietà o mancanza di esercizio dedicato ad una particolare parte del corpo
  • Età
  • Eccessiva e/o rapida perdita di peso
  • Alimentazione scorretta.

Ad ogni modo, la pelle flaccida non è per sempre… ma solo se ovviamente ci diamo da fare! A questo proposito, sappiate che esistono vari rimedi naturali da mettere in pratica con una certa frequenza. Ecco qua i più efficaci:

1.Aloe

Fare un massaggio alla settimana con un gel all’aloe o direttamente con la polpa estratta da una foglia di Aloe Vera si rivela come una delle migliori soluzioni. Qui trovi il prodotto che uso io.

2.Fichi e limoni

Un’altra soluzione per contrastare la flaccidità è creare una pasta omogenea utilizzando la polpa di due fichi schiacciati e il succo di un limone. Questo composto va applicato sulle aree in cui la pelle ha perso elasticità, che andranno poi coperte con la pellicola trasparente (quella per alimenti). Dopo 20 minuti potrete risciacquare con acqua fredda.

3.Miele e albume

Create un mix omogeneo con un cucchiaio di miele e l’albume di un uovo. A questo punto, sarà opportuno fare un breve massaggio con movimenti circolari, per poi avvolgere l’area con la pellicola e risciacquare con acqua fredda dopo 20 minuti.

4.Semi di lino

Preparate una ciotola con 4 cucchiai di acqua calda e 2 gocce di olio essenziale di cipresso. Triturate 2 cucchiai di semi di lino e mescolateli insieme agli altri ingredienti fino a che non si sarà formata una sorta di pasta. Il composto va applicato sulle aree interessate, che andranno poi coperte con la pellicola trasparente. Anche in questo caso è opportuno risciacquare con acqua fredda dopo una ventina di minuti.

5.Mele e melone

Purtroppo, questo rimedio non è fattibile in ogni momento dell’anno, ma è molto efficace. Potrete usare mezzo bicchiere di succo di mele e mezzo bicchiere di succo di melone per fare dei massaggi nelle aree con pelle flaccida. In alternativa potrete frullare mezzo melone e una mela insieme, e applicare il mix sulle gambe o le braccia utilizzando una garza (completamente imbevuta nel frullato), che dovrà essere tenuta ferma con la pellicola. Risciacquare dopo una ventina di minuti.

Per ottenere i migliori risultati, il suggerimento è quello di risciacquarsi sempre con l’acqua fredda, che è in grado di rassodare la pelle, e di scegliere un rimedio da mettere in atto almeno due volte alla settimana. In aggiunta, ricordate che l’attività fisica è sempre un toccasana e che per farla non è necessario andare in palestra.

Per la flaccidità delle braccia sono ottimi i piegamenti e l’utilizzo di piccoli manubri o pesini fai-da-te (bottiglie d’acqua, barattoli, etc.).

Per la pelle flaccida sulle gambe invece il consiglio è di andare in bicicletta, fare step e/o salire e scendere le scale più volte al giorno, correre e saltare con la corda.

sport-285773_960_720In ogni caso, è opportuno prestare attenzione ai movimenti e non esagerare: un’ora al giorno per quattro volte alla settimana può bastare e chi non è abituata può iniziare da un lasso di tempo più corto, per poi salire gradualmente. Per le gambe sono raccomandati anche gli esercizi di squat, da effettuare appoggiandosi alla parete con la schiena, e gli affondi (potrete trovare altre info qui).

Abituarsi ad abbinare i rimedi naturali all’attività fisica è un buon metodo per eliminare e prevenire la flaccidità così come la cellulite, ma ovviamente sarà opportuno mangiare sano ogni giorno. Ad ogni modo, se notate che la vostra pelle sta soffrendo troppo di flaccidità in più parti, sappiate che in questi casi gli esperti consigliano vivamente di:

  • Evitare diete dimagranti troppo restrittive (facendo scomparire troppo velocemente il grasso sottocutaneo, la pelle non avrà il tempo di adattarsi alla nuova forma e acquisirà un aspetto e una consistenza sempre meno tonica). Tuttavia, è utile diminuire il consumo di grassi e aumentare quello di fibre.
  • Condurre uno stile di vita sano: oltre ad una buona alimentazione e ad un ottimo allenamento, attenzione al fumo e al consumo di alcol.
  • Evitare di stare per troppo tempo sotto il sole: si creeranno troppi radicali liberi che vanno a indebolire il tessuto cutaneo.
  • Infine, bisogna ricordare che bere molta acqua è sempre un’ottima abitudine!

Per aiutare l’epidermide a rinnovarsi e tonificarsi, è molto utile anche avvalersi di un valido integratore alimentare adatto al proprio tipo di pelle. Lo trovate qui. A presto!

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write

Un pensiero riguardo “Pelle flaccida: ecco come rassodare gambe e braccia con i rimedi naturali

I commenti sono chiusi.