Rimedi domestici allo squilibrio elettrolitico

Sappiamo che gli elettroliti sono alcuni tipi di nutrienti presenti nel corpo e hanno molte funzioni importanti, come la regolazione del battito cardiaco per consentire ai muscoli di contrarsi in modo da poterti muovere. Cloruro, fosfato, sodio, potassio, magnesio e calcio sono i principali elettroliti presenti nel corpo.

Gli elettroliti sono sostanze nutritive molto importanti che possono aiutare a stimolare i nervi in ​​tutto il corpo e bilanciare i livelli di liquidi in modo che lo squilibrio elettrolitico possa causare una serie di gravi sintomi negativi, compresi alcuni potenzialmente letali. Otteniamo elettroliti mangiando cibi diversi e bevendo liquidi, mentre li perdiamo urinando, andando in bagno, sudando ed esercitando.

Alcune delle cause più comuni di squilibrio elettrolitico includono squilibri ormonali e disturbi endocrini; una dieta povera a basso contenuto di nutrienti essenziali da cibi integrali; assunzione di alcuni farmaci, compresi quelli per il trattamento di tumori, malattie cardiache o disturbi ormonali; essere malato di sintomi, tra cui febbre alta, sudorazione, diarrea o vomito che possono tutti causare perdita di liquidi o disidratazione, ecc.

I sintomi più comuni di squilibrio elettrolitico includono dolori articolari; ansia; irrequietezza; insonnia; frequenti mal di testa; dolori muscolari, spasmi, contrazioni e debolezza; vertigini, specialmente quando si alza improvvisamente; variazioni della pressione sanguigna; disturbi ossei, ecc. È necessario parlare con il medico se si soffre di uno squilibrio elettrolitico prima di iniziare a utilizzare alcuni dei rimedi domestici di seguito indicati per questa condizione.

Ecco alcuni rimedi casalinghi per lo squilibrio elettrolitico:

Arachidi:

Se sei carente di potassio, allora dovresti fare spuntini di arachidi su base regolare in modo che possano aiutarti ad aumentare i livelli di potassio.

Sedano:

Dovresti mangiare una tazza di sedano su base giornaliera, quindi in questo modo aumenterai i livelli di sodio. Inoltre, puoi riempire con tre gambi di ricotta e dovresti usarlo come spuntino per la giornata.

Regolare l’assunzione di acqua:

È noto che la disidratazione può essere una delle principali cause dello squilibrio elettrolitico, ma anche bere troppa acqua può portare a uno squilibrio elettrolitico . Ciò eliminerà la vescica e i reni dagli elettroliti vitali. Non dovresti bere più di tre litri di acqua al giorno. Inoltre, puoi aggiungere mezzo cucchiaino ad ogni bicchiere d’acqua perché questo aggiungerà un po ‘più di sodio al tuo corpo. Come è noto, dovresti rimanere idratato, soprattutto dopo che ti sei allenato.

Lime e bicarbonato di sodio:

Puoi prendere il succo di un lime intero e aggiungere un bicarbonato di sodio. Dovresti lasciarlo riposare in un bicchiere fino a quando il fizz si ferma e quindi, aggiungere acqua per fare un bicchiere intero. Dovresti berlo tre volte al giorno.

Patate dolci:

Questa cura naturale ha elevate quantità di potassio. È a basso contenuto di grassi. Questo è uno dei modi migliori per aggiungere più potassio alla tua dieta.

Cambiamenti dietetici:

Dovresti apportare modifiche alla tua dieta perché questa è una soluzione rapida per uno squilibrio elettrolitico. Dovresti aggiungere più alimenti ricchi di minerali nella tua dieta, come lenticchie, spinaci, patate, fagioli, avocado, datteri, uvetta e banane. Inoltre, questi alimenti sono ricchi di antiossidanti che possono aiutare il tuo corpo a funzionare meglio.

Fagioli di soia:

In una tazza di edamame, c’è il 14% dell’assunzione di potassio necessaria. Dovresti aggiungerlo alla tua dieta in modo da poter combattere lo squilibrio elettrolitico .

Correggi la causa sottostante:

È noto che in molti casi lo squilibrio elettrolitico è causato da infezioni e condizioni mediche sottostanti, quindi uno dei modi migliori per trattare lo squilibrio elettrolitico è quello di trattare la causa sottostante. Se soffri di problemi di pressione sanguigna, problemi renali o abuso di sostanze o disturbi alimentari, dovresti risolvere questi problemi in modo da poter risolvere il tuo squilibrio elettrolitico .

Dairy:

È noto che lo yogurt e il latte sono eccellenti fonti di calcio necessarie per il corpo. In una tazza di latte, ci sono 300 mg di calcio. In una tazza di yogurt, ci sono 450 mg di calcio. Entrambi sono ottimi snack post-allenamento per ricostituire gli elettroliti e aumentare l’assunzione di proteine.

Esercizio più intelligente:

Se sei un atleta ad alte prestazioni, allora dovresti pianificare correttamente le tue routine pre e post allenamento con un’adeguata assunzione di elettroliti, inclusi integratori minerali e bevande sportive. Dovresti prestare attenzione al tuo corpo durante gli allenamenti. La carenza di elettroliti non deve essere eliminata perché può provocare effetti collaterali indesiderati.

Supplemento minerale:

Dovresti sostenere la tua dieta con integratori minerali di fosfato, calcio o potassio perché questo è un modo eccellente per garantire che i tuoi livelli di elettroliti non scendano a livelli pericolosi, in particolare se soffri di malattie legate alla carenza di minerali o se sei un atleta.

Fare rifornimento dopo l’esercizio:

Gli atleti utilizzano comunemente liquidi ed elettroliti (di solito sotto forma di sodio extra) durante o dopo l’allenamento. I medici raccomandano da anni di ricostituire elettroliti e questo è il motivo per cui le bevande sportive e le acque potenziate sono popolari tra le persone che sono molto attive. È molto importante bere abbastanza acqua prima, durante e dopo l’esercizio perché questo può mantenerti idratato.

Se ti alleni per un periodo di tempo prolungato, è necessario ricostituire i depositi di elettroliti poiché alcuni elettroliti, in particolare il sodio, vengono persi quando si suda. È un fatto noto che dovrebbe bere acqua extra per compensare la perdita di liquidi dell’essere attivi, da circa 1,5 a 2,5 tazze per allenamenti più brevi e circa tre tazze extra se si hanno allenamenti più lunghi che durano più di un’ora.

Se non hai abbastanza acqua nel tuo corpo, la disidratazione e i deficit possono causare complicazioni cardiovascolari (alterazioni dei battiti del cuore), confusione, vertigini, affaticamento e crampi muscolari. Ciò danneggia le prestazioni aerobiche complessive, ma può anche farti svenire o, in rare circostanze, persino riscontrare problemi gravi come un infarto. È noto che sia l’acqua che il sodio devono essere sostituiti dopo gli allenamenti per ristabilire i normali livelli di acqua corporea.

Non dovresti bere molta acqua dopo un allenamento, ma devi essere sicuro di mangiare un pasto equilibrato in seguito e di avere un po ‘d’acqua per il resto della giornata. Se hai notato che hai forti crampi o vertigini, allora dovresti bere immediatamente molti liquidi e consumare elettroliti fino a quando non ti senti meglio.

Avocado:

L’avocado è ricco di potassio. In un avocado ci sono circa 975 mg di potassio che è il doppio di quello della banana. Puoi optare per ¼ di avocado su una fetta di pane tostato dopo aver terminato l’allenamento perché può aiutarti a fare rifornimento e reidratarti.

Banane:

È noto che le banane hanno la più alta quantità di potassio tra frutta e verdura. In una banana ci sono 422 mg di potassio. Questo minerale può aiutare a controllare i muscoli e la pressione sanguigna. Se non hai abbastanza potassio nel tuo corpo, puoi provare una funzione muscolare non ottimale. Questo è un motivo per cui dovresti usare le banane come cibo pre o post allenamento.

Anguria:

L’anguria è uno dei migliori frutti che puoi trovare in tutto il mondo. Molte persone pensano che possa essere usato come bevanda rinfrescante durante le calde giornate estive, ma può essere usato per ricostituire i livelli di energia e ti darà i minerali tanto necessari. È ricco di sostanze nutritive, come acqua, potassio e zuccheri naturali. Dovresti fare uno spuntino in una tazza o due di anguria dopo un allenamento perché questo può aumentare i tuoi depositi di energia ed elettroliti.

Sale Epsom:

Dovresti mettere due tazze di sale Epsom in una vasca di acqua calda e immergerti per trenta minuti. Dovresti fare questo trattamento naturale due volte alla settimana.

Spinaci:

Gli spinaci sono una delle verdure più nutrienti. In una tazza di spinaci surgelati, ci sono 540 mg di potassio. Questa cura naturale può darti più potassio di una porzione di banana.

Fagioli bianchi:

I fagioli bianchi sono ricchi di potassio. In una tazza (di 179 grammi) ci sono il 18% di potassio che equivale a due banane. Puoi aggiungere fagioli bianchi alle tue insalate e stufati che possono aiutare ad aumentare l’apporto di potassio.

Latte di cocco:

Questo è un liquido chiaro nel centro del frutto che viene sfruttato da noci di cocco giovani e verdi. Ha carboidrati facilmente digeribili ed è ricco di minerali e antiossidanti. Questo è un motivo per cui dovresti usare l’acqua di cocco come rimedio domestico per lo squilibrio elettrolitico .

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write