Rimedi naturali per la sindrome di Ehlers-Danlos

La sindrome di Ehlers-Danlos è un gruppo di condizioni genetiche che causano la perdita di pelle e articolazioni. Inoltre, la sindrome di Ehlers-Danlos può colpire vasi sanguigni, ossa, organi e tessuti. È noto che esistono 13 tipi di sindrome di Ehlers-Danlos e questa condizione può variare notevolmente nella gravità da una persona all’altra anche nello stesso sottotipo.

Quando è nota la diagnosi formale, molte persone possono trarre vantaggio sia dalla prevenzione naturale e dalle strategie di gestione sia dai trattamenti convenzionali. La sindrome di Ehlers-Danlos è un gruppo di disturbi che colpisce il collagene del corpo. Il collagene è il componente più importante per il tessuto connettivo del corpo, comprese le ossa.

Inoltre, può supportare la cartilagine e la pelle per dare al corpo forza e flessibilità. I segni e sintomi più comuni della sindrome di Ehlers-Danlos comprendono una scarsa guarigione delle ferite; articolazioni insolitamente flessibili o allentate (ipermobilità); cicatrici frequenti, insolite; delicati, piccoli vasi sanguigni; ecchimosi. La sindrome di Ehlers-Danlos è una malattia genetica che significa che è causata da geni mutati.

È noto che avere una storia familiare di sindrome di Ehlers-Danlos può aumentare il rischio di questa condizione. La sindrome di Ehlers-Danlos colpisce ogni razza ed etnia e colpisce ugualmente uomini e donne. La sindrome di Ehlers-Danlos è una grave condizione medica e può assomigliare a molti altri disturbi del tessuto connettivo. Questo è un motivo per cui dovresti visitare il tuo medico per ottenere una diagnosi corretta per i tuoi sintomi.

Non dovresti mai provare a trattare la sindrome di Ehlers-Danlos a casa tua a meno che non ti abbia detto il medico. Devi parlare con il tuo medico se soffri della sindrome di Ehlers-Danlos prima di iniziare a utilizzare alcuni dei rimedi domestici di seguito indicati in modo da poter evitare effetti collaterali.

Ecco alcuni rimedi casalinghi per la sindrome di Ehlers-Danlos:

Fai esercizio fisico a basso impatto e terapia fisica:

Molti medici raccomandano esercizi a basso impatto e terapia fisica per le persone che soffrono della sindrome di Ehlers-Danlos . Ma non ci sono abbastanza studi che possano dire con certezza che aiuteranno con i sintomi. Ciò può accadere a causa del fatto che molte persone si ritirano dallo sport e dalle attività fisiche a causa di disagio, lesioni o paura e inoltre, molti fisioterapisti non hanno familiarità con la sindrome di Ehlers-Danlos e la sua gestione.

Ci sono alcuni studi in cui si riscontra che i sintomi delle persone tendono a migliorare quando fanno esercizi e ricevono terapia, ma questa differenza di solito non è significativa rispetto alle persone che non hanno preso parte. Indipendentemente dai risultati e dagli studi, si consiglia sempre di fare esercizi delicati e una terapia fisica qualificata perché possono aiutare le persone che soffrono della sindrome di Ehlers-Danlos a ottenere sollievo dal dolore, prevenire lesioni e migliorare il benessere.

Alcune delle migliori opzioni per esercizi a basso impatto includono camminare; danza; Tai Chi; cyclette e nuoto. La terapia fisica dovrebbe essere ottenuta da qualcuno che abbia familiarità con la sindrome di Ehlers-Danlos e che può includere strategie per migliorare, come l’educazione; postura; limiti ideali sulla gamma di movimento; dolore; forza; stabilità e andatura.

Considera gli integratori alimentari:

Se vuoi assumere una sorta di integratore alimentare per la sindrome di Ehlers-Danlos , devi parlare con il tuo medico perché alcuni di loro possono interferire con i farmaci che assumi. È noto che molti dei sintomi della sindrome di Ehlers-Danlos assomigliano a quelli delle carenze nutrizionali.

Ci sono alcuni studi in cui si dice che i sintomi delle condizioni genetiche a volte possono essere influenzati dalla nutrizione, quindi i medici stanno includendo integratori nella dieta delle persone che soffrono della sindrome di Ehlers-Danlos . Alcuni integratori che possono essere utilizzati nel trattamento naturale della sindrome di Ehlers-Danlos includono la vitamina K; Vitamina C; silice; pycnogenol; metil solfonil metano; magnesio; glucosamina; Coenzima Q10; carnitina e calcio.

La vitamina C può essere raccomandata come rimedio domestico per la guarigione delle ferite e può ridurre i lividi. Ci sono alcuni casi in cui questa vitamina può essere prescritta a dosi elevate che possono aiutare a ridurre il tempo di sanguinamento, migliorare la guarigione e persino aumentare la forza muscolare in alcuni sottotipi, come la cifoscoliosi – sindrome di Ehlers-Danlos .

Inoltre, i medici raccomandano terapie topiche, integratori, erbe e dieta che possono aiutare a migliorare la densità ossea; pressione sanguigna bassa; alleviare i sintomi dell’artrite; alleviare il dolore; accelerare la guarigione delle ferite; alleviare dolori alle ossa e alle articolazioni; guarigione del livido veloce. I medici raccomandano terapie naturali che non interferiranno con i farmaci che assumi e possono aiutare nel trattamento dei sintomi della sindrome di Ehlers-Danlos .

Protezione solare:

È noto che l’invecchiamento precoce dovuto all’esposizione solare è un fattore di rischio per tutte le persone, in particolare per le persone che soffrono della sindrome di Ehlers-Danlos . Dovresti usare una crema solare con un fattore di protezione solare di almeno 15. Dovresti applicarla su base giornaliera.

Costruisci un sistema di supporto:

Dovresti parlare con familiari, amici, consulenti religiosi, insegnanti o datori di lavoro perché possono aiutarti ad avere incoraggiamento, assistenza e alloggio. È molto importante avere il supporto delle persone che ami.

Evita lo stress fisico:

È noto che un’intensa attività fisica può portare a lividi, aumento della pressione sanguigna, articolazioni slogate e lesioni. Non dovresti suonare strumenti a fiato o in ottone perché possono stressare il tuo corpo. Dovresti prenderlo facilmente sulla mascella non masticando gomma, ghiaccio o caramelle dure. Evitare di sollevare pesi o oggetti pesanti. Dovresti evitare il contatto o sport ad alto impatto, come sprint, ginnastica, hockey e calcio. Dovresti chiedere aiuto per lavori domestici faticosi. Dovresti evitare movimenti ripetitivi. Dovresti chiedere al lavoro compiti meno impegnativi.

Acqua:

Sappiamo che l’acqua è molto importante per il corpo. Dovresti bere almeno otto bicchieri d’acqua perché può aiutarti nel trattamento della sindrome di Ehlers-Danlos . L’acqua è importante per parte dei processi fisiologici. È un solvente per reazioni chimiche. È un mezzo per i processi fisici. Agisce come un buffer meccanico. È un lubrificante e un regolatore di calore.

Terapia fisica:

Esistono alcuni tipi di esercizi, come il nuoto, che possono aiutare a migliorare la forza muscolare senza sollecitare eccessivamente le articolazioni.

Riposa di alta qualità:

Dovresti dormire a sufficienza perché questo può aiutarti a combattere la fatica e i problemi dell’umore. Ci sono molte persone con la sindrome di Ehlers-Danlos che hanno disturbi respiratori durante il sonno, nonché una significativa affaticamento diurno. Dovresti mantenere la tua stanza buia e fresca perché in questo modo dormirai meglio. Dovresti evitare il tempo di schermatura per un’ora prima di coricarti. Non dovresti fumare o bere alcolici prima di andare a letto. Dovresti provare a prendere una routine di sonno che ti aiuterà a ottenere il tanto necessario riposo.

Baby la tua pelle:

È noto che la sindrome di Ehlers-Danlos comporta molti rischi per la salute e la forza della pelle. Ci sono molte cose che puoi fare per prevenire la rottura della pelle, proteggerla dai danni e potenzialmente accelerare la guarigione della ferita. Dovresti usare la protezione solare su base giornaliera, in questo modo la tua pelle rimarrà al sicuro dai dannosi raggi UV. Dovresti indossare bende protettive sulla pelle esposta, che è molto importante per le persone con frequenti problemi di pelle.

Dovresti evitare sapone, bagnoschiuma e lozioni per il corpo con prodotti chimici aggressivi perché possono seccare la pelle o causare reazioni allergiche. Dovresti massaggiare la pelle con olio di cocco perché aiuta a trattenere l’umidità e combattere i batteri che possono danneggiare la pelle. Puoi usare olio di cocco, burro di karité o altri trattamenti topici naturali se il tuo medico dice che sono sicuri per te, in questo modo puoi ridurre l’aspetto o promuovere la guarigione delle cicatrici.

Terapia comportamentale cognitiva:

C’è stato uno studio in cui sono state combinate la terapia cognitivo comportamentale con la terapia fisica in 12 donne che soffrono della sindrome di Ehlers-Danlos e hanno notato miglioramenti significativi nella resistenza, nella forza muscolare e nella capacità percepita di svolgere attività quotidiane, dolore percepito, paura di esercizio fisico e partecipazione alla vita quotidiana.

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write