Sintomi di asma: tosse, costrizione toracica, mancanza di respiro

L’asma è una malattia che ha una cura attraverso i farmaci convenzionali. Questa è una malattia polmonare che rende difficile la respirazione. Una buona notizia per questa malattia è che può essere curata per avere una vita sana e qualificata. Questa malattia che dovrebbe essere diagnosticata da medici professionisti e che dovrebbe prendersi cura per tutta la vita in modo da migliorare la tua vita. Il tuo medico può fornirti un piano per farti sentire meglio.

L’asma gestisce i membri della famiglia, ma in alcuni casi ora c’è l’intera famiglia affetta da asma. C’è un lungo elenco di possibili fattori di rischio, come ad esempio:

  • Ambiente urbano
  • fumare [1]
  • infezioni virali nell’infanzia
  • trigger
  • obesità [2]
  • stress socio-economici
  • fumo materno
  • storia familiare di asma [3]
  • prematurità e basso peso alla nascita [4]
  • polvere
  • virus [5]
  • fattori emotivi
  • cambiamenti climatici [6]
  • fecondazione in vitro
  • esercizio [7]
  • prodotti chimici [8]
  • storia personale di atopia
  • esposizione precoce ad antibiotici ad ampio spettro.

I sintomi dell’asma

I sintomi possono aumentare di volta in volta e non c’è una chiara ragione per cui ciò sta accadendo. In molti casi le persone hanno dimostrato che i loro sintomi peggiorano con il passare del tempo, anche se assumono rimedi, ma in molti casi ciò può accadere perché non stanno assumendo la medicina giusta.

Questa malattia può essere diagnosticata con la spirometria, che è un test che misura la quantità di aria che puoi soffiare nella macchina che viene utilizzata per il test, chiamato spirometro. Per vedere i risultati dello spirometar usano la tecnica successiva: la quantità di aria che puoi soffiare in un secondo e la quantità totale che puoi espirare in un respiro viene confrontata con la tua età, sesso e altezza, perché influenzano il tuo polmone volume. Se lo spirometro mostra un valore basso, ciò indica che le vie aeree sono ristrette, tipiche dell’asma.

sintomi di asma

I medici possono utilizzare molti metodi di test. Sono: la tua storia medica dettagliata, un esame fisico, test di funzionalità polmonare, radiografia del torace o del seno. Dopo aver completato i test, i medici vedranno i risultati del test e sapranno che tipo di infezione hai. A seconda del tipo, lui o lei fornirà un piano di trattamento.

Ecco alcuni sintomi che possono aiutarti a scoprire se sei asmatico o meno [9]

Tosse: potresti tossire continuamente e non sospettare che si tratti di asma. Per essere sicuri che questo sia un sintomo di asma, dovresti sapere che tossirai molto, soprattutto la mattina presto o la notte, rendendo difficile il tuo sonno.

Sibilo: tutti sanno che le persone sane non fischiano mentre respirano. Se hai il raffreddore potresti avere questo sintomo. Ma quando hai l’asma, il tuo fischio aumenta e hai il respiro affannoso.

Tensione toracica: se senti dolore al petto dovresti controllarti. Questo sintomo è uno dei sintomi più noti per l’asma. Se ti senti come se qualcosa fosse seduto sul tuo petto o qualcosa ti stesse stringendo il petto.

Mancanza di respiro: le persone che hanno l’asma non possono avere un respiro normale. Si sentono come se non riuscissero a respirare o non riuscissero a respirare.

Per evitare ciò, dovresti guidare te stesso al piano di trattamento del tuo medico, imparare i tuoi fattori scatenanti e fare uno sforzo per evitarli tutti. Prendi tutte le tue medicine al momento giusto; prendi anche i tuoi medicinali per l’allergia quando dovresti. Molte delle persone affette da asma possono vivere normalmente, perché possono gestire tutti i farmaci come dovrebbero.

Riferimenti:

[1] Thomson NC, Chaudhuri R, Livingston E. Asma e fumo di sigaretta. Giornale respiratorio europeo. 2004;24:822-33

[2] Sutherland E.R. Obesità e asma. Cliniche di immunologia e allergia del Nord America. 2008;28(3):589–602.

[3] Paaso EMS, Jaakkola MS, Lajunen TK, et al. L’importanza della storia familiare nell’asma durante i primi 27 anni di vita. Giornale americano di medicina respiratoria e di terapia intensiva. nd;188(5).

[4] Xu XF, Li YJ, Sheng YJ, et al. Effetto del basso peso alla nascita sull’asma infantile: una meta-analisi. BMC Pediatria. 2014;14:275.

[5] Oliver BGG, Robinson P, Peters M, Black J. Infezioni virali e asma: un’interfaccia infiammatoria? Giornale respiratorio europeo. 2014;44:1666-81

[6] Romaszko-Wojtowicz A, Cymes I, Draganska E, et al. Relazione tra fattori biometeorologici e numero di ricoveri per asma. Rapporti scientifici. 2020.

[7] Jaakkola JJK, Aalto SAM, Hernberg S, et al. L’esercizio fisico regolare migliora il controllo dell’asma negli adulti: uno studio controllato randomizzato. Rapporti scientifici. 2019.

[8] Vincent MJ, Bernstein JA, Basketter D, et al. Asma indotto da sostanze chimiche e ruolo della ricerca clinica, tossicologica, dell’esposizione ed epidemiologica negli approcci normativi e di caratterizzazione dei rischi. Tossicologia regolatoria e farmacologia. 2017;90:126–32.

[9] Krishnan JA, Lemanske RF, Canino GJ, et al. Esiti dell’asma: sintomi di asma. Il giornale di allergia e immunologia clinica. 2012;129(30):S124–S135.

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write