Trattamenti naturali e rimedi casalinghi per il dolore addominale

Il dolore addominale è il dolore che si verifica tra il torace e le regioni pelviche. Questo dolore può essere acuto, intermittente, sordo, doloroso o crampiforme. Inoltre, questa condizione è nota come mal di stomaco. Malattie o infiammazioni che possono interessare gli organi dell’addome possono causare dolore addominale. Gli organi principali che si trovano nell’addome includono il pancreas, il fegato, la cistifellea, lo stomaco, la milza, l’appendice (che è una parte dell’intestino crasso), i reni e l’intestino (che sono inclusi l’intestino tenue e crasso). Infezioni parassitarie, batteriche o viralipuò interessare lo stomaco e l’intestino che possono anche causare forti dolori addominali. Ci sono molte condizioni che possono portare a dolore addominale come disturbi intestinali, ostruzione, infiammazione, escrescenze anormali e infezioni. Le infezioni nel sangue, nell’intestino e nella gola possono causare l’ingresso di batteri nel tratto digestivo che provoca anche dolore addominale. Queste infezioni possono anche causare cambiamenti nella digestione come costipazione o diarrea. Anche i crampi associati alle mestruazioni sono una potenziale fonte di dolore addominale inferiore, ma nella maggior parte dei casi i crampi mestrualisono una causa di dolore pelvico. Inoltre, ci sono altre cause comuni di dolore addominale come stress, vomito, reflusso acido, gastroenterite, diarrea e costipazione.

14 Dolore addominale – Cure naturali e rimedi casalinghi

Camomilla

La camomilla riduce il dolore allo stomaco perché può agire come antinfiammatorio. Ad esempio, nello sfiato che la gastrite causata da un’infezione batterica ti fa usare che i muscoli lisci situati nella parte superiore del tubo digerente siano rilassati. Questo farmaco può essere preparato aggiungendo una bustina di tè all’acqua bollente, quindi lasciandola in infusione per un periodo di dieci minuti. Dopo questo, il rimedio è pronto per la tua condizione. Questa pratica può essere ripetuta ogni volta che si verifica la condizione. [1]

Impacco caldo

Il calore è un trattamento importante per sciogliere i muscoli e rilassarli. Pertanto, nel caso in cui si verificano crampi, si consiglia di indurre un po’ di calore nel sistema per alleviare la condizione. Quello che dovresti fare è stabilire un posto comodo su cui puoi sdraiarti, quindi prendere l’ impacco caldo e appoggiarlo sulla pancia. Questo dovrebbe essere fatto per circa quindici minuti al massimo, ma puoi farlo per tutto il tempo che desideri.

Acqua di riso

Questa è l’ acqua che rimane dopo aver cotto il riso, è un efficace emolliente e ciò implica che è una sostanza che aiuta ad alleviare l’infiammazione. Questo viene fatto stabilendo una barriera lenitiva su una membrana. Per averlo dovresti preparare il tuo riso con il doppio dell’acqua che usi normalmente , questo dovrebbe essere fatto a fuoco medio-basso. Quando il riso inizia a diventare tenero toglierlo dal fuoco e lasciarlo in ammollo per circa tre minuti. Scolare l’acqua in seguito e berla mentre è ancora calda, questo è efficace per alleviare il tuodolore addominale.

Questo funziona per promuovere la quantità di contenuto acido nello stomaco, questo fa sì che il processo di digestione proceda in modo regolare, quindi allevia il dolore causato da problemi di digestione nello stomaco. Spremere il limone fresco in acqua tiepida e poi berlo lo renderà ancora migliore per le tue condizioni e ti allevierà dallo sforzo del dolore addominale.

menta

La menta piperita è efficace nel migliorare il rilassamento dei muscoli dello stomaco. Oltre a questo, è efficace nel garantire che la bile scorra in modo efficace e renda la digestione corretta [2]. Versare la menta in una tazza di acqua bollente , coprire la tazza e lasciare in infusione il contenuto per un periodo di 10 minuti. Dopo questo sorso, l’acqua lentamente quando è ancora calda. Masticare la menta piperita fresca ha anche un risultato maggiore sul dolore addominale.

Tè alla radice di zenzero

I componenti chimici dei gingeroli, così come gli shogaol nello zenzero, sono efficaci nell’offrire un effetto rilassante alla muscolatura liscia. Tali muscoli si trovano nei tratti intestinali e questo lo rende importante per alleviare i crampi allo stomaco [3]. È quindi importante quando viene preparato del , questo medicinale viene aggiunto ad esso per fungere da trattamento. Per prepararlo bisogna grattugiare le radici di zenzero ben lavate e sbucciate. Aggiungere questo all’acqua e far bollire il composto per un periodo di tre minuti. Dare il tempo di sobbollire e poi scolare. Bevi questo lentamente perché ti aiuterà a superare ildolore addominale.

Semi di imbuto

I semi sono ben forniti di anetolo che è un olio molto volatile e stimolante, questo gli fa avere la capacità di avviare la secrezione di succhi importanti per la digestione. Ciò garantirà che le cose possano procedere senza intoppi. Il medicinale ha anche la capacità di domare l’infiammazione; questo riduce i dolori che normalmente provoca. Per utilizzarlo è necessario masticare correttamente un cucchiaio di semi una volta consumato il pasto. [4]

Club soda o lime

Una pancia dolorante può essere fermata dal lime. Quando è combinato con una bibita, forma una bevanda sufficientemente adeguata per sradicare il dolore. Questi due ti aiutano a ruttare e, di conseguenza, sei in grado di rilasciare la pressione dalla pancia, quello che dovresti fare è servirti di otto once di club soda e poi mescolarlo con circa mezzo lime. Mescolare e bere lentamente per eliminare il dolore addominale

BRAT

Questa è una combinazione di banane, riso, salsa di mele e pane tostato. La dieta è molto più efficace nell’alleviarti dal mal di stomaco e quindi dai dolori allo stomaco . A causa del basso contenuto di fibre è ancora un pasto ad alto legame. È molto efficace perché aiuta ad alleviare il dolore addominale molto velocemente e facilmente.

Aceto di mele

Funziona per neutralizzare il mal di stomaco aumentando i livelli di acido nella pancia , lo prendi mescolandolo in acqua seguito da un cucchiaino aggiuntivo di miele. Questo lo rende piacevole, quindi dopo averlo preso si ottiene un sollievo molto rapido. L’ acido in esso contenuto riduce la digestione dell’amido e , di conseguenza, assicura che l’ amido raggiunga lo stomaco e mantenga sani i batteri . [5]

Acqua salata tiepida

Questa formula ha un impatto più che sorprendente sui problemi di stomaco. Quello che dovrebbe essere fatto è preparare una soluzione da una tazza d’ acqua con un cucchiaio da tavola di sale. Bevi questo velocemente per aiutarlo a sgonfiare il tuo sistema e chiarire il dolore e il turbamento. Tuttavia, questo trattamento non è raccomandato per le persone con pressione alta.

Ajwain

È un ottimo rimedio per curare i dolori addominali, normalmente si fa arrostire i semi e poi prenderli con un po’ di sale. Ciò migliorerà rapidamente il potere rilassante dei muscoli dello stomaco , alleviandoti così dallo sforzo e dal dolore causato dalla condizione. [6]

Yogurt

Quando ho un’indigestione è molto probabile che incontrerete mal di stomaco, la pratica migliore da adottare in questo caso è mangiare lo yogurt. Questo ti aiuterà a contrastare altre condizioni risultanti come la diarrea che accompagnano l’ indigestione e i dolori di stomaco. Questo perché è efficace nella corretta digestione del cibo. [7]

Tè alla cannella

È molto efficace nel rilassare i muscoli dello stomaco, quindi se hai problemi di stomaco e questo causa molto dolore [8]. È importante che tu prepari il farmaco e lo prenda il prima possibile. Uno dei modi in cui puoi farlo è prenderne circa uno e mezzo in una tazza di acqua ben riscaldata e lasciarlo per un periodo di circa tre minuti in modo che possa riposare. Dopo questo bevilo come tè. Ciò avrà un impatto immediato sui muscoli dello stomaco , liberandoti dallo sforzo e dal dolore causato da questo .

Bael

La polpa di Bael se mescolata con il latticello costituisce una medicina eccezionale che allevia il mal di stomaco. Questo perché la miscela forma un forte componente antinfiammatorio che protegge lo stomaco dall’infiammazione che è sempre la causa della maggior parte dei mal di stomaco. In questo modo, funziona per alleviare il dolore che ne deriva. Quello che dovresti fare è mescolare i due e mescolarli correttamente, prendi il composto e dagli il tempo di reagire con il tuo stomaco. In altre situazioni bere succo di baelda solo può anche funzionare per prevenire questa condizione. [9]

Riferimenti:

[1] Società chimica americana. Tè alla camomilla: nuove prove supportano i benefici per la salute. Scienza quotidiana. 2005.

[2] Alammar N, Wang L, Saberi B, et al. L’impatto dell’olio di menta piperita sulla sindrome dell’intestino irritabile: una meta-analisi dei dati clinici aggregati 11 Scienze mediche e della salute 1103 Scienze cliniche. BMC Medicina complementare e alternativa. 2019;19(1).

[3] Bodagh MN, Maleki I, Hekmatdoost A. Ginger nei disturbi gastrointestinali: una revisione sistematica degli studi clinici. Scienze alimentari e nutrizione. 2019;7(1):96-108.

[4] Turrill K. Gonfiore: l’unica bevanda che potrebbe aiutare a ridurre la pancia gonfia e alleviare la flatulenza. Esprimere. 2019. Estratto da www.express.co.uk/life-style/health/1104850/stomach-bloating-reduce-drink-fennel-seeds-tea

[5] Yeh Z. L’aceto di mele è efficace per ridurre i sintomi del bruciore di stomaco legati alla
malattia da reflusso gastroesofageo? Tesi di laurea: Arizona State University. 2016. Estratto da repository.asu.edu/attachments/166181/content/Yeh_asu_0010N_15671.pdf

[6] Bairwa R, Sodha RS, Rajawat BS. Trachispermum ammi. Revisione della farmacognosia. 2012;6(11):56-60.

[7] Gahruie HH, Eskandari MH, Mesbahi G, Hanifpour MA. Aspetti scientifici e tecnici della fortificazione dello yogurt: una rassegna. Scienze dell’alimentazione e benessere umano. 2015;4(1):1-8.

[8] Kawatra P, Rajagopalan R. Cannella: poteri mistici di un ingrediente minuto. Ricerca sulla farmacognosia. 2015;7(Suppl1):S1-6.

[9] Baliga MS, Bhat HP, Joseph N, Fazal F. Fitochimica e usi medicinali del frutto di bael (Aegle marmelos Correa): una rassegna concisa. Food Research International. 2011;44(7):1768-75.

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write