Trattamento naturale e rimedi casalinghi per la policitemia vera

Questo è un tumore del sangue a lenta crescita in cui il midollo osseo produce troppi globuli rossi. Quando hai le cellule in eccesso, allora ti addensano il sangue e ne rallentano il flusso. Inoltre, possono causare complicazioni e questo porta a ictus o infarto. Questa non è una malattia molto comune. Di solito, la policitemia vera si sviluppa lentamente e molte persone ce l’hanno senza sapere di averla.

I segni e sintomi più comuni di policitemia vera includono visione offuscata; fatica; debolezza; sanguinamento o lividi, di solito lievi; vertigini; mal di testa; prurito, soprattutto dopo un bagno o una doccia caldi; sudorazione eccessiva; perdita di peso inspiegabile; febbri; una sensazione di pienezza o gonfiore nell’addome superiore sinistro a causa di una milza ingrossata; fiato corto; gonfiore doloroso di un’articolazione, spesso l’alluce. Questa condizione può verificarsi a qualsiasi età, ma è più comune negli adulti di età superiore ai 60 anni. I coaguli di sangue possono causare un infarto, un ictus o un blocco nei polmoni o in una vena profonda all’interno di un muscolo. Inoltre, quando hai la policitemia vera, può far lavorare la milza più del normale, causandone l’ampliamento.

Quando hai troppi globuli rossi, può portare a una serie di altre complicazioni, tra cui l’infiammazione delle articolazioni, dell’intestino tenue superiore o dell’esofago e possono esserci ferite aperte sul rivestimento interno dello stomaco. Dovresti sapere che la policitemia vera è una condizione cronica che non può essere curata. Il trattamento di questa condizione si sta concentrando sulla riduzione delle quantità di cellule del sangue.

Ci sono molti casi in cui il trattamento può ridurre il rischio di complicanze da policitemia vera e può alleviare segni e sintomi. Se soffri di policitemia vera, dovresti parlare con il tuo medico prima di iniziare a utilizzare alcuni dei rimedi casalinghi di seguito indicati, in questo modo eviterai gli effetti collaterali.

Rimedi domestici per la policitemia vera

Guarda le tue piaghe: è noto che la cattiva circolazione può rendere difficile la guarigione delle piaghe, in particolare su mani e piedi. Dovresti ispezionare i tuoi piedi regolarmente e dovresti dire al tuo medico se hai delle piaghe. Quelle persone che hanno la policitemia vera hanno comunemente piaghe non cicatrizzanti, come graffi o contusioni che sono causate da normali attività e guariscono molto lentamente.

Il rallentamento del flusso sanguigno nelle persone con policitemia vera ritarda il processo di guarigione delle piaghe, quindi le piaghe minori possono fare molto più tempo per guarire del normale. Dovresti controllare regolarmente il tuo corpo se hai la policitemia vera per sapere se hai qualche nuova piaga. I piedi sono molto inclini alle piaghe, quindi dovresti controllare i piedi frequentemente. Dovresti parlare con il tuo medico se hai trovato nuove piaghe. Dovresti prestare particolare attenzione alle tue piaghe fino a quando non saranno guarite. Dovresti fasciarli con cura e dovresti cercare di non urtarli.

Evitare temperature estreme: è noto che lo scarso flusso sanguigno aumenta il rischio di lesioni dovute a temperature calde e fredde. Dovresti prendere misure per proteggerti da temperature estreme. Se il clima è caldo, dovresti proteggerti dal sole e bere molti liquidi. Dovresti indossare cose come visiere per proteggerti dal sole durante le giornate calde. Inoltre, dovresti usare la protezione solare quando esci al sole. Se fa freddo, dovresti sempre indossare abiti caldi, in particolare su mani e piedi.

Dieta sana: è molto importante seguire una dieta sana se si soffre di policitemia vera. Dovresti seguire una dieta povera di grassi in porzioni sensate con legumi, cereali, frutta e verdura.

Aglio: si consiglia di mangiare da due a tre spicchi d’aglio crudi al mattino a stomaco vuoto perché può aiutare nel trattamento della policitemia vera.

Non fumare: è molto importante non fumare o masticare tabacco se si soffre di policitemia vera. È noto che il tabacco può restringere i vasi sanguigni e questo può aumentare il rischio di ictus o infarto a causa di coaguli di sangue. Inoltre, se fumi sigarette, dovresti smettere di fumare il prima possibile perché il fumo può peggiorare i sintomi della policitemia vera. Dovresti parlare con il tuo medico di smettere di fumare se non puoi farlo da solo.

Dovresti fissare un appuntamento con il tuo medico per stabilire un piano d’azione per smettere di fumare. Ci sono alcune persone che hanno lasciato il tacchino freddo mentre altre hanno smesso gradualmente. Inoltre, il medico può suggerire farmaci che possono aiutarti a smettere. Inoltre, dovresti cercare supporto. Puoi trovare un gruppo di supporto per le persone che smettono di fumare nel tuo ospedale locale. Se non c’è un gruppo di supporto nella tua zona, puoi trovarlo online. Questo ti aiuterà molto e sarai in contatto con altre persone che hanno lo stesso problema come te.

Cayenne: dovresti mescolare un cucchiaino di polvere di pepe di cayenna con un bicchiere di acqua calda e bere questo rimedio casalingo su base giornaliera.

Cerca supporto emotivo: sappiamo che la policitemia vera è un tipo di cancro e qualsiasi tipo di cancro può essere difficile a livello emotivo. Stai trattando i tuoi sintomi fisici ma è anche molto importante trattare quelli emotivi. Dovresti chiedere supporto ai tuoi amici e ai tuoi cari perché possono aiutarti ad affrontare questo difficile periodo della tua vita. Dovresti parlare con i tuoi amici e familiari di come ti senti. Dovresti chiedere loro di lasciarti sfogare in occasioni se ti senti frustrato, spaventato o comunque giù. Inoltre, dovresti vedere se esiste un gruppo di supporto per il cancro online o nella tua zona. Se ti senti molto depresso o stressato per la tua diagnosi, potresti trarre beneficio da una consulenza professionale.

Aloe Vera: puoi usare l’Aloe Vera come rimedio casalingo per la policitemia vera. Dovresti consumare un cucchiaino di polpa appena estratta dalla foglia di Aloe Vera al mattino.

Tratta il prurito della pelle: le persone che hanno la policitemia vera possono avere prurito alla pelle, il che è un grosso problema per loro. Esistono molti modi diversi per ridurre al minimo e trattare il prurito a casa se il prurito è un problema per te. Dovresti usare lozioni e altre creme idratanti su base regolare, specialmente quando la pelle è secca e pruriginosa. Possono aiutare a idratare la pelle e diminuirà il prurito.

Dovresti usare acqua calda quando fai il bagno o la doccia perché il calore può peggiorare il prurito, quindi dovresti evitare docce calde, tubi caldi e altre esposizioni all’acqua calda. Si dovrebbe sempre asciugare la pelle dopo aver fatto la doccia o il bagno. Quando si strofina la pelle, può peggiorare il prurito. Dopo essere uscito dalla doccia, dovresti usare un asciugamano pulito per tamponare delicatamente l’acqua dalla pelle. Dovresti evitare di graffiare quando hai prurito. Ciò può aggravare il prurito e aumentare il rischio di infezione. Dovresti tagliare le unghie molto corte o indossare guanti o guanti durante il giorno perché ciò può ridurre la tentazione di prurito.

Parla con il tuo medico della tua attività fisica: molti medici considerano l’attività fisica sicura per le persone che soffrono di policitemia vera. Ma se hai sviluppato alcune complicazioni causate dalla policitemia vera, come una milza ingrossata, potresti dover evitare cose come gli sport di contatto. Dovresti discutere di un’attività fisica sicura ogni volta che vedi il medico. È noto che camminare può aiutare con effetti collaterali, come affaticamento, perché può aiutare con la circolazione sanguigna. Dovresti parlare con il tuo medico se camminare è un’opzione sicura per te.

Rimanere idratati: è molto importante rimanere idratati se si soffre di policitemia vera. È noto che la disidratazione può peggiorare le tue condizioni, quindi dovresti bere abbastanza acqua. Dovresti sempre indossare una bottiglia d’acqua con te.

Sii buono con la tua pelle: se vuoi ridurre il prurito, dovresti lavarti in acqua fredda e usare un detergente delicato per asciugare la pelle. Quando si aggiunge l’amido, come l’amido di mais al bagno, può aiutare. Dovresti evitare i tubi caldi, le docce calde, i bagni caldi e le vasche idromassaggio riscaldate. Dovresti cercare di non graffiare perché può danneggiare la pelle e aumentare il rischio di infezione. Dovresti usare una lozione per mantenere la pelle umida.

Esercizio: è noto che esercizi moderati, come camminare, possono migliorare il flusso sanguigno e questo può ridurre il rischio di coaguli di sangue. Gli allungamenti e gli esercizi della caviglia e della gamba possono migliorare la circolazione sanguigna.

Riferimenti:

Policitemia vera. https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/polycythemia-vera/symptoms-causes/syc-20355850. Pubblicato l’8 febbraio 2017

Policitemia (Rubra) Vera. https://www.leukaemia.org.au/disease-information/myeloproliferative-disorders/types-of-mpn/polycythemia-rubra-vera/. Pubblicato il 5 febbraio 2018

Tutto quello che devi sapere sulla policitemia vera. https://www.healthline.com/health/polycythemia-vera. Pubblicato il 26 aprile 2018

Policitemia vera. https://emedicine.medscape.com/article/205114-overview. Pubblicato il 1 giugno 2018

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write