La cellulite colpisce quasi otto donne su dieci, siano esse magre o grasse, e di qualsiasi età, a partire comunque dalla fase dello sviluppo. Individuare una dieta che possa combattere la cellulite è quindi il desiderio di una grande fetta di mondo femminile. La cellulite è causata da una serie di fattori, tra questi è da considerare anche una scorretta alimentazione. Viceversa infatti, una adeguata e sana abitudine alimentare può notevolmente contrastare l’insorgere di questo inestetismo, che provoca la pelle a così detta “buccia d’arancia”.

Scopriamo qual è la migliore dieta, quali sono gli alimenti migliori, che aiutano a combattere la cellulite. Per prima cosa, occorre precisare che le alterazioni del tessuto connettivo sottocutaneo portano la creazione dei famigerati cuscinetti, per questo bisogna assumere quegli alimenti che evitino proprio tali alterazioni.

Cosa mangiare

I principali alimenti per una dieta anti-cellulite sono la frutta e la verdura fresca. Entrambe sono ricche di vitamine,  Sali minerali e acqua e permettono un alto apporto di fibre all’organismo. In una dieta contro la cellulite, iniziare ogni pasto con un piatto di verdura cruda di stagione significa mettere sotto controllo il picco glicemico e permettere di assumere le adeguate molecole nutrienti. Esempi di cibi anti-cellulite sono: gli spinaci, le melanzane, il sedano, le carote, i porri. Tutti questi alimenti hanno un alto contenuto in fibre, sono composti da una consistente quantità di acqua ed apportano il potassio, fondamentale per contrastare il sodio, una delle principali cause della cellulite. Il potassio è anche molto presenta nella frutta secca e, specificamente, nelle verdure a foglia verde.

Gli alimenti integrali sono poi da preferire, siano essi riso, pasta, pane, in quanto forniscono una sensazione di sazietà ma soprattutto sono anch’essi ricchi di fibre, utili per eliminare le tossine.

I pesci ricchi di omega3 hanno una fondamentale funzione antiinfiammatoria e non incidono in alcun modo nel gonfiore dei tessuti. Le carni bianche e le uova forniscono le necessarie proteine.

Fondamentale nella dieta contro la cellulite è bere molta acqua, possibilmente anche lontano dai pasti, per non diluire i succhi gastrici. L’acqua favorisce la diuresi e limita l’assorbimento di glicidi e lipidi.

Cosa evitare

Invece, per una dieta contro la cellulite, il cibo da evitare è quello che contiene sodio. Il sodio infatti trattiene l’acqua e crea uno squilibrio idro-salino, con conseguente alterazione della pressione sanguigna. Il sale non va eliminato va semplicemente ridotto o magari sostituito con gli aromi, come le spezie. Il sodio in generale è contenuto nelle conserve, negli insaccati, nei formaggi stagionati, nelle salse, nei fritti. Sono da evitare anche le bevande zuccherate, gli alcolici, il cioccolato, il caffè oltre un massimo di due tazzine al giorno, per non affaticare il fegato.

Una dieta equilibrata quindi, unita ad uno stile di vita non sedentario, è un’ ottima arma contro la cellulite.