Olio essenziale di mandarino: migliora la circolazione sanguina e ostacola i depositi di adipe

Avevi mai sentito parlare dell’ olio essenziale di mandarino? Per me è stata a dir poco una novità, ovvero sapevo che certamente esisteva, ma non avevo mai pensato che potesse avere delle proprietà così importanti per la cellulite. Ecco come agisce e come puoi usarlo…

L’olio essenziale di mandarino è prodotto attraverso varie lavorazioni, ha decisamente un buon profumo e, se lo acquisti, potrai conservarlo per diversi mesi. Le sue proprietà sono decisamente in grado di contrastare la cellulite e di promuovere la salute della pelle. Infatti, utilizzando questo olio, si può giovare innanzi tutto di un’efficace stimolazione della circolazione del sangue (per sapere gli effetti leggi qui).

L’ olio essenziale di mandarino ha anche un ruolo attivo nel trattamento e nella prevenzione dei depositi linfatici e di grasso sotto la pelle. È anche un disintossicante e, una volta assorbito negli strati di epidermide meno superficiali, riesce a rimuovere gli accumuli di tossine (che vengono identificati come una delle cause della cellulite).Quest’olio agisce anche a livello più esterno: lavora sullo strato superficiale dell’epidermide, alleviando gradualmente le “fossette” causate dalla cellulite e rendendo la cute molto più tonica e liscia.

Ma come puoi usarlo?

Puoi usarlo per farti dei massaggi quotidiani da 10-15 minuti (1-2 volte al giorno), utilizzando un mix composto da 4-5 gocce di olio essenziale di mandarino e un cucchiaio di olio d’oliva. Tuttavia, ti ricordo di non uscire subito dopo il massaggio o di coprire le gambe, in quanto questo olio rende la pelle fotosensibile.

Altri rimedi efficaci li trovi qui:

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write