Qual è il modo migliore per perdere peso? E’ un quesito che affligge molte persone e su cui si basano diversi studi, incluso uno dell’US Endocrinology pubblicato quattro anni fa, che individua la chiave nel bruciare il maggior numero di calorie attraverso il quotidiano esercizio fisico e mentale. Ecco di seguito quattro modi per dimagrire senza soffrire troppo la fame e soprattutto ottenendo risultati duraturi nel tempo.

Dimagrire con il flusso di energia: perché le fibre fanno bene

fibre

Gli esperti di nutrizione definiscono questo processo “alto flusso di energia”: in parole semplici significa bruciare il maggior numero di calorie ogni giorno preferendo alimenti che contengono quelle che sono definite “calorie buone“. Tra questi verdure, alimenti integrali o ricchi di fibre come ad esempio i legumi. I cibi ricchi di fibre infatti prendono volume dentro lo stomaco favorendo il senso di sazietà e stabilizzando il livello di zuccheri nel sangue. Inoltre contengono probiotici. In conclusione il consiglio sull’alimentazione giornaliera per perdere peso senza sforzo e in modo duraturo è consumare almeno tre porzioni di verdure e tre pezzi di frutta da abbinare ad alimenti ricchi di fibre alimentari.

Anche mangiare piccante aiuta a dimagrire: diversi studi hanno infatti dimostrato che la capsaicina (o capseicina), un composto chimico presente nelle piante della famiglia Capsicum (ad esempio nel peperoncino piccante) brucia le calorie più in fretta.

 

Perdere peso: il ruolo dei probiotici

L’azione dei batteri buoni contenuti nell’intestino diminuisce il rischio di obesità aumentando l’energia che viene estratta dal cibo. I probiotici sono il segreto per velocizzare il metabolismo. Per spiegare in parole semplici il principio del loro funzionamento partiamo da una considerazione importante: l’aumento di peso determina uno stato infiammatorio che intacca il sistema immunitario in modo persistente. Questo squilibrio si concentra soprattutto nell’intestino causando un rallentamento dell’assorbimento dei principi nutritivi introdotti con il cibo. Il risultato? Pancia gonfia, accumulo eccessivo di adipe e grasso nella zona addominale, cosce e braccia (insomma tutti i punti più critici di una donna).

In particolare tra i probiotici idonei  a riportare in equilibrio l’intero sistema intestinale segnaliamo Biodophilus e Acidophilus. Questi, oltre che con l’alimentazione (yogurt, latte, kefir e formaggi), possono essere assunti tramite gli integratori acquistabili in erboristeria. Sono proprio le fibre a dare il giusto nutrimento ai batteri buoni contenuti nell’intestino (e qui torniamo al primo consiglio visto sopra per dimagrire).

Trucchi a tavola per dimagrire

ice-cream-1564728_960_720

Un recente studio dell’Università di Cornell ha confermato che il 92% delle persone finisce sempre tutto quello che ha nel piatto. Ovviamente non vogliamo scoraggiare questa abitudine e invitare allo spreco alimentare. Però, a meno che non si tratti di insalata o verdura bollita, il consiglio è quello di usare piatti e utensili da cucina di piccole dimensioni e, se proprio si ha voglia di patatine in busta, di metterne un po’ in un bicchiere invece di prendere in mano la confezione intera e allo stesso modo di non “attaccarsi” alla scatola del gelato in un attacco di voglia di dolce ma di preparare la porzione e poi riposare subito la confezione. Possono sembrare consigli banali ma in realtà sono abitudini a cui troppo spesso non si fa caso e che possono incidere sul peso forma.

 

Si può dimagrire senza fare ginnastica?

balance-1842292_960_720

Aldilà delle promesse, dimagrire in modo duraturo senza fare un minimo di attività fisica è un’utopia. Alimentazione e prodotti dimagranti aiutano – e anzi sono fondamentali – ma altrettanto lo è l’esercizio. Questo non significa doversi trasformare in sportivi professionisti. Se non si hanno tempo, voglia o capacità, provate a prendere lo sport come un diversivo, una scusa per uscire, distrarsi e divertirsi. Il dimagrimento che ne conseguirà sarà un extra piacevole. Questo approccio psicologico è importante soprattutto in inverno, quando il freddo spesso impedisce di fare lunghe camminate e quindi l’unica soluzione appare uno sport al chiuso, a meno che non si abbia la costanza di fare ginnastica in casa (ma in tutta sincerità quanti ce l’hanno? Non mentite a voi stessi!). Ci sono poi ovviamente tante attività quotidiane che non sono propriamente qualificabili come sport ma che ci costringono a stare in movimento e quindi ci aiutano a bruciare calorie: ad esempio fare la spesa, pulire o fare l’amore…

calorie-bruciate-sesso