La Centella Asiatica e la cellulite: proprietà e benefici

La Centella Asiatica è una pianta ampiamente diffusa nelle parti più calde del mondo, che viene coltivata anche in Europa. Le sue proprietà sono tantissime e fin dall’antichità è stata usata ai fini terapeutici. Ma quali sono? E come può essere utile contro la cellulite? Partiamo dall’inizio…

Già dal 1852, la Centella Asiatica è stata usata come rimedio per la lebbra. In seguito, dato che questa pianta aveva già dimostrato la sua utilità, sono state fatte alcune ricerche ed è stato scoperto che è ottima per curare eczemi cronici e altre malattie cutanee, ulcere, reumatismi, ferite, ustioni e molto altro. Questo è dovuto ai “composti triterpenici” che contiene, come l’acido asiatico, l’acido madecassico, l’asiaticoside e il madecassoside. Grazie ad alcuni studi recenti, è stato dimostrato che queste stesse sostanze possono rivelarsi perfette anche per elasticizzare, riparare e illuminare la pelle, in quanto sono in grado di aumentare la produzione di collagene. Inoltre, sono capaci di stimolare la microcircolazione cutanea. Per tutti questi motivi, la Centella Asiatica si presenta come un ingrediente comune in molti cosmetici anticellulite.

Qui trovi quella che ti consiglio io.

Gli effetti positivi del trattamento della cellulite con l’estratto di Centella Asiatica sono stati confermati da diversi studi clinici. Uno di questi ha coinvolto 35 donne alla quale sono stati somministrati 60 mg di estratto di Centella Asiatica per via orale, una volta al giorno per 90 giorni. I risultati? Dopo i 90 giorni, l’85% delle partecipanti all’esperimento ha dimostrato un significativo miglioramento della condizione della pelle, soprattutto per quanto riguarda gli inestetismi della cellulite. Un’altra ricerca è stata condotta su 65 pazienti con cellulite avanzata. Per 3 mesi sono state sottoposte alla somministrazione orale di estratto di Centella Asiatica e hanno dovuto seguire un piano alimentare equilibrato. Questo trattamento ha causato una significativa riduzione della cellulite nel 58% delle partecipanti, e per il 20% delle altre i risultati sono stati meno evidenti ma altrettanto soddisfacenti.

Tuttavia, sappi che sono state effettuate anche molte altre ricerche e tutte confermano gli stessi risultati. Pertanto, moltissimi omeopati, erboristi ed estetisti consigliano di utilizzare questa pianta per integrare il proprio stile di vita, la propria alimentazione e gli altri trattamenti anticellulite preferiti. Ma come possiamo avvalerci di questa sostanza? Il consiglio è di puntare su infusi o sciroppi a base di Centella Asiatica (solitamente utilizzano la radice). In alternativa, è possibile avvalersi di un estratto alcolico. Ad ogni modo, ti suggerisco di recarti in erboristeria e spiegare le tue esigenze e preferenze. Dopodiché, vedrai che l’erborista saprà consigliarti la soluzione e la dose migliore per te.

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write