Le persone che hanno scelto di diventare vegetariane sono tante… Alcune non cedono mai alla carne, e altre invece ogni tanto ci ricascano. Tuttavia, la maggior parte di loro hanno 4 abitudini alimentari vegetariane sane che dovrebbero considerare anche coloro che hanno deciso di non abbandonare la carne, in quanto possono essere una grande opportunità per migliorare la nostra salute… Quali sono?

 

1.Rendere le verdure un’attrazione principale!

Quando si pensa a cosa mangiare, il consiglio è quello di mangiare prima le verdure. Questo è importante in quanto potrebbe provocare molto più sazietà, evitandoci così di abbuffarci di alimenti più grassi. Questa sarebbe una buona abitudine da prendere anche perché, purtroppo, il 75% degli adulti tendono a mangiare poche verdure, ovvero meno delle tre porzioni giornaliere raccomandate.

Se riuscissimo tutti ad abituarci a mangiare correttamente, dando la precedenza alle verdure, potremo ridurre drasticamente il rischio di malattie cardiache (ben dell’11%), e godere di un maggiore benessere generale. Da oggi in poi, al momento di scegliere cosa mangiare per il pranzo o la cena, seleziona prima le verdure che vorresti mangiare, poi aggiungi ad esse una porzione di proteine ​​magre, grasso buono, e amido sano per completare il tuo pasto.

2.Scegliere i grassi di origine vegetale

In questo caso non vogliamo puntare il dito contro la carne, ma su altri grassi di origine animale, come ad esempio il burro ed il lardo. Se mangiamo questi alimenti una volta ogni tanto può andare, ma per la maggior parte delle volte è sempre meglio prediligere l’olio d’oliva ed altri grassi di origine vegetale, evitando quindi il burro, ma anche la panna (preferendo quella alla soia), e tutte salse a base contenti grassi di origine animale.

Molte persone hanno fatto questi cambiamenti, e quindi non è solo una delle abitudini alimentari vegetariane, ma è anche un atteggiamento sano per tutti. Questi cambiamenti al proprio piano alimentare possono aiutare a perdere peso, ad aumentare la nostra energia, e migliorare la nostra salute a livello generale (meno infiammazioni,  meno segnali di invecchiamento precoce, meno malattie, ecc.).

3.Ridurre l’assunzione delle proteine di origine animale

Ovviamente, i vegetariani cercano di evitare completamente le proteine di origine animale. Tuttavia, chi ama la carne, dovrebbe cercare di ridurne le porzioni settimanali, sostituendole con i legumi. È stato confermato che le persone che hanno queste abitudini alimentari, hanno meno problemi a perdere e controllare il proprio peso, hanno la pancia piatta, si sentono più sazi e mangiano meno, assumono una maggiore quantità di sostanze nutritive, e hanno meno rischi di diabete e malattie cardiache.

4.Gli snack vegetali…

Che c’è di male a sostituire il “cibo spazzatura”, come ad esempio le merendine, con frutta e verdura? Questa è forse una delle abitudini alimentari vegetariane sane che dovremmo prendere più in considerazione.  Ottima anche la frutta secca, ed i frullati di frutta (con latte di soia, di mandorle o di cocco). Anche un pezzo di cioccolato fondente può andare bene, e ci permetterà anche di aumenta l’assunzione di antiossidanti!

Queste abitudini di molti vegetariani, sono valide e sane… anche per coloro che non sono interessati ad abbracciare uno stile di vita vegetariano. Prova, e sicuramente noterai molte differenze!