La cellulite secondo i nutrizionisti

Come ben sappiamo, è possibile combattere la cellulite cambiando la propria alimentazione. A riguardo, i nutrizionisti danno dei consigli specifici. Vediamo quali sono…

Naturalmente, i primi suggerimenti sono quelli che portano non solo a ridurre la cellulite già presente, ma anche a prevenire questi inestetismi. Perciò, per una sana prevenzione contro questi inestetismi, le parole chiave sono: esercizio, dieta equilibrata, meno stress. Quindi, bisognerebbe imparare a rilassarsi, ad avere un  piano di alimentazione sana e abbinarlo a  mezz’ora al giorno di esercizio fisico, bevendo anche almeno un litro e mezzo d’acqua per tutta la giornata.

Questi sono i consigli di base che tutte noi conosciamo ma, andando nello specifico, i nutrizionisti confermano che per combattere la cellulite bisogna impegnarsi molto di più. Infatti consigliano di abbinare questo stile di vita all’utilizzo di rimedi naturali e all’inserimento di buone abitudini anticellulite, come il massaggio, l’uso di fanghi e creme.

Per quanto riguarda l’alimentazione, ci consigliano di evitare cornetti alla marmellata o al cioccolato durante la colazione, anche se si dice che la mattina siamo in grado di bruciare calorie molto più velocemente. In compenso, avvalersi di una colazione “anticellulite” sarebbe meglio, optando per frutta e yogurt. Per il pranzo e la cena, molti nutrizionisti confermano che è importante abbinare sempre i carboidrati con le proteine (optando per porzioni equilibrate): in questo modo è più facile prevenire la ritenzione idrica, e quindi la cellulite. Per le bevande, ovviamente, suggeriscono di evitare quelle zuccherate e frizzanti, moderando il consumo di caffè e alcolici.

Naturalmente, ognuno di noi, soprattutto se ha bisogno di un piano alimentare mirato e personalizzato, o di una dieta specifica, ha bisogno di recarsi da un nutrizionista, in quanto il professionista ha bisogno di analizzare la persona per poter dare delle indicazioni specifiche in base al suo caso. Questo è importante, perché ognuno di noi è diverso, sia per la costituzione che per il metabolismo. Tuttavia, la maggior parte di loro, quando si tratta di cellulite, consiglia la dieta Zona, che permette di assimilare il 40% di carboidrati, il 30% di proteine ed il 30% grassi. In questo tipo di alimentazione si abbinano verdura e frutta con i cereali, meglio se integrali. Si predilige la carne bianca (come ad esempio pollo e tacchino), il pesce azzurro, e grassi sani come quelli contenuti nell’olio extravergine d’oliva, e le uova ed i formaggi andrebbero mangiati solo 2 volte alla settimana.

Ad ogni modo, se si vuole cambiare la propria alimentazione, il consiglio è di cercare di capire prima qual è la causa principale della propria cellulite, per poi informarsi e fare delle piccole modifiche (puoi trovare alcune info dettagliate qui ). Se invece vuoi una dieta personalizzata non dovresti attendere e prendere un appuntamento con un nutrizionista.

Ovviamente i professionisti consigliano di evitare le pillole che promettono di farti perdere peso velocemente, in quanto non sono affidabili. È molto più opportuno intraprendere uno nuovo stile di vita più sano, imparando a mangiare nel modo giusto, ad esercitarsi ed a bruciare i grassi.

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write

Un pensiero riguardo “La cellulite secondo i nutrizionisti

I commenti sono chiusi.