Pensare al cibo in modo diverso è possibile e può aiutarci a perdere peso. Spesso non facciamo un minimo cambiamento a riguardo e, secondo molti nutrizionisti, è proprio questo che ci porta a non ottenere successo con le diete. Tanti sacrifici e pochi risultati… Perché?? Perché prima (o durante) dobbiamo necessariamente cambiare il nostro modo di pensare!

Per perdere peso è inutile contare le calorie…

Gli esperti affermano che una persona a dieta non dovrebbe contare le calorie: tutta questa pressione e questa paura di superare il limite consentito, fa venire ancora più voglia di trasgredire e mangiare quello che non possiamo… e anche di più!

Ad ogni alimento il suo valore…

Tutto dipende da cosa vogliamo fare. Ad esempio, chi vuole aumentare il proprio consumo di verdure, dovrebbe studiare gli alimenti da integrare nel piano alimentare e scoprire in che modo nutrono il corpo. Mangiare qualcosa pensando che può far del bene alla nostra pelle e rendere più luminosi i nostri capelli, oppure alleviare un qualche disturbo fisico di cui soffriamo, ci aiuta a mangiarla con più soddisfazione e più frequenza… cosa che non può accadere così facilmente quando non conosciamo i cibi che portiamo in tavola.

Altro esempio? C’è chi ama la carne e/o il pesce, ma vuole passare all’alimentazione vegetariana. Cosa dovrebbe pensare per farlo con più facilità? Pensare a quell’animale da vivo può aiutare molto, ma aiuta anche pensare alle sostanze con cui vengono nutriti gli animali per arrivare sulle nostre tavole al più presto e a come gli allevamenti, la caccia e la pesca possono far soffrire l’ambiente circostante… Il nostro modo di pensare può sempre aiutarci molto per perdere peso e/o cambiare le nostre abitudini alimentari.

Pensa alla qualità e perdi peso!

Evitare gli alimenti confezionati e i pasti già pronti è utilissimo per la perdita di peso, ma dobbiamo considerarli e pensare ad essi come alimenti poveri a livello nutritivo, di scarsa qualità e spesso ricchi di sostanze dannose per l’organismo. Sostituirli con alimenti sani, biologici e naturali, pensando che essi siano un toccasana per il tuo aspetto e per la tua salute è sempre una buona soluzione.

La modalità di cottura può cambiare le cose…

A volte non dobbiamo eliminare un alimento, ma ci basta solamente scegliere il metodo di cottura giusto. Per caso dobbiamo eliminare le patate solo perché ci piacciono le patatine fritte? Non è proprio così. Giusto? Pensare alle varie modalità di cottura può farci scoprire ottime ricette sane e gustose, delle quali possiamo innamorarci… mentre ci aiutano a perdere peso!

Ascolta il tuo corpo

È lui a dirci di cosa abbiamo bisogno e, se ce lo dice… dobbiamo pensare che ha un motivo per spingerci verso un alimento salato, una bevanda, un cibo proteico, etc.

Solitamente, quando ci sentiamo attirati da alimenti simili a quelli che ti ho appena citato, è il nostro corpo che ce li chiede perché ha la necessità di assimilare uno o più determinati nutrienti.

Perciò, iniziamo a dare più importanza ai bisogni, lasciando da parte i desideri e concentrandoci solo su quello che abbiamo veramente voglia di mangiare (non per sfizio, ma per necessità)

e ti accorgerai che la maggior parte delle volte, il corpo non ha bisogno di cibi fritti e cibi dolci (piuttosto ti spinge verso la frutta)!!

Pertanto, anche imparare ad ascoltare il nostro corpo può aiutarci a perdere peso.

Rileggendo ognuno dei suggerimenti appena elencati, potrai concordare sul fatto che davvero per rimetterci e rimanere in forma dobbiamo cambiare un po’ il nostro modo di pensare. Una volta fatto questo, ti assicuro che cambia tutto!