Trattamento naturale e rimedi casalinghi per la sindrome dello sbocco toracico

Questo termine è usato per descrivere le sindromi correlate che sono causate dalla compressione nervosa nella parte superiore del corpo, in particolare i nervi di braccia, spalle, torace e collo. La sindrome dello sbocco toracico è causata da una compressione anormale dello sbocco toracico e dei muscoli della colonna cervicale e dell’ascella inferiore. Questo è un motivo comune per cui le persone hanno intorpidimento e formicolio di una o entrambe le braccia / mani. Esistono tre diversi tipi di sindrome dello sbocco toracico: TOS arteriosa, TOS venosa e TOS neurogena.

I sintomi della sindrome dello sbocco toracico possono essere molto simili ai sintomi causati dalla sindrome di Raynaud. I sintomi più comuni della sindrome dello sbocco toracico sono pallore nei palmi o nelle dita di una o entrambe le mani o cambiamenti nel colore delle braccia, come notare macchie blu o rosse; debolezza nel collo, braccia, spalle e mani; sensazione di intorpidimento, formicolio e / o “formicolio” nelle braccia e nelle mani; tenerezza nella zona sopraclaveare. Molti medici concordano sul fatto che la sindrome dello sbocco toracico è legata alla compressione del plesso brachiale o dei vasi succlavi che scorrono lungo il collo fino alle ascelle e alle braccia.

Se soffri di sindrome dello sbocco toracico, devi parlare con il tuo medico prima di iniziare a utilizzare alcuni dei rimedi domestici di seguito indicati, in questo modo eviterai gli effetti collaterali.

Rimedi domestici per la sindrome dello sbocco toracico

Ridurre l’infiammazione: è molto importante smettere di fumare e, inoltre, evitare di bere troppo alcol. È noto che entrambi i fattori possono aumentare i livelli di infiammazione nel corpo. Dovresti rimuovere cibi infiammatori dalla tua dieta, come alcol, caffeina, ingredienti artificiali e sostanze chimiche, carboidrati raffinati, oli trasformati e zucchero aggiunto. Dovresti mangiare cibi anti-infiammatori, come verdure fresche e spezie ed erbe; carni biologiche di buona qualità; Noci e semi; brodo di salmone e ossa pescato in natura; bacche e verdure a foglia verde. Dovresti evitare temperature molto calde o fredde perché possono peggiorare i sintomi, come formicolio e cambiamenti di colore nelle tue mani.

Concediti un tempo di recupero sufficiente: è molto importante fare esercizio perché ti aiuterà in molti modi diversi. Ma se ti alleni troppo, allora può portare alla sindrome da sbocco toracico, specialmente se ti alleni con una forma scadente e non lasci abbastanza tempo tra gli allenamenti per far guarire i muscoli e le articolazioni. Dovresti fare delle pause da esercizi o movimenti ripetitivi che stanno contribuendo ai tuoi sintomi.

Dovresti concederti due giorni tra allenamenti difficili per recuperare correttamente. Dovresti concentrarti su diversi gruppi muscolari ogni allenamento, in questo modo ruoterai le parti del tuo corpo ed è un modo efficace per recuperare il tuo corpo. Inoltre, puoi fare il rotolamento di schiuma o usare una palla appuntita perché aiuterà a mantenere i muscoli liberi. Inoltre, puoi visitare un chiropratico, lavorare con un fisioterapista o andare alla terapia di massaggio perché possono aiutarti se hai difficoltà con la forma scadente, hai una gamma ridotta di movimento e molta tensione.

Gestire lo stress: è noto che lo stress può peggiorare la sindrome dello sbocco toracico che aumenterà la tensione e la tensione. Lo stress fisico o emotivo può causare vasocostrizione che influisce ulteriormente negativamente sul flusso sanguigno. Dovresti provare ad alleviare lo stress come fare passeggiate all’aperto; praticare yoga; o prendere tempo per fare meditazione o preghiera devozionale ogni giorno. Se hai uno stress emotivo costante, puoi unirti a un gruppo di supporto o passare alla terapia cognitivo comportamentale.

Inoltre, l’agopuntura può aiutare a ridurre lo stress e i suoi sintomi correlati, come rigidità articolare, infiammazione e dolore. Puoi usare oli essenziali calmanti, come olio di camomilla, ylang ylang e oli essenziali di lavanda. Puoi provare le pratiche mentali, come esercizi di respirazione profonda, immagini guidate, reiki, meditazione, manipolazione spinale e altre tecniche di rilassamento.

Allungamento del torace: dovresti sederti su una sedia robusta accanto a un tavolo. Dovresti mettere le braccia sul tavolo di fronte a te. Dovresti piegarti in avanti il ​​più possibile in vita mentre estendi la testa e il petto in avanti.

Allungamento delle spalle: dovresti stare con le spalle a un tavolo e avvolgere le braccia all’indietro per cercare di afferrare il bordo del tavolo con le dita. Quando sei rivolto in avanti, dovresti piegare le ginocchia e consentire ai gomiti di piegarsi.

Ghiaccio: puoi applicare il ghiaccio sulla spalla, sul braccio o sul torace perché può aiutare a ridurre il dolore e il gonfiore causati dalla sindrome dello sbocco toracico.

Alimenti antiossidanti: dovresti mangiare più frutta e verdura antiossidanti perché possono aiutare a gestire il tuo dolore. Possono aiutare a combattere i radicali liberi e ridurre l’infiammazione. Alcuni dei migliori frutti antiossidanti che dovresti aggiungere nella tua dieta sono le fragole; rabarbaro; uva (varietà di colore scuro: viola, nero e rosso); mirtilli; agrumi (arance, mandarini, pompelmi, limoni); ciliegie; Cantalupo; boysenberries; mirtilli; more; albicocche e mele. Alcune delle migliori verdure antiossidanti sono la zucca invernale (zucca di ghianda, zucca, ecc.); cime di rapa; patate dolci; spinaci; patate; cipolle; senape; porri; cavolo; peperoncino (jalapenos e altre varietà); peperoni verdi (anche varietà gialle e rosse); melanzana; carote; Cavoletti di Bruxelles e broccoli.

Zenzero: questa cura naturale ha proprietà antinfiammatorie che possono aiutare a lenire il mal di stomaco. Se stai assumendo fluidificanti del sangue, parla con il tuo medico prima di iniziare a usarlo nella tua dieta. Dovresti parlare con il tuo medico se è efficace come rimedio domestico per la sindrome dello sbocco toracico.

Allungamento pettorale: dovresti stare su una porta aperta e sollevare le mani sopra la testa per raggiungere vicino al telaio della porta. Dovresti inclinarti lentamente in avanti fino a sentire un allungamento nella parte anteriore delle spalle.

Esercizio di canottaggio: dovresti avvolgere una fascia per esercizi o un tubo attorno a un oggetto immobile. Dovresti tenere l’estremità della band in ogni mano. Dovresti sederti su una sedia, piegare le braccia di 90 gradi e quindi tirare indietro la fascia mentre stringi le scapole. Dovresti provare a completare due serie da 15.

Acidi grassi Omega – 3: è noto che gli acidi grassi Omega – 3 possono aiutare a gestire il dolore riducendo l’infiammazione, sopprimendo la produzione di citochine ed enzimi che possono attaccare le articolazioni e migliorare la circolazione. Inoltre, possono ridurre l’ansia. Alcuni alimenti ricchi di acidi grassi Omega – 3 sono il lino (olio di semi di lino, farina o semi di semi di lino); uova; semi di soia; alcuni tipi di alghe (usate molto nella cucina giapponese e nel sushi); Noci; semi di lino; trota; acciughe; sardine; sgombro; aringhe e salmoni. Parlate con il vostro medico della migliore quantità raccomandata di acidi grassi Omega – 3 per la vostra sindrome dello sbocco toracico.

Correggi la configurazione del tuo lavoro: se trascorri molto tempo seduto a una scrivania a lavorare ogni giorno, allora dovresti adattare la tua postazione di lavoro per evitare di stare seduti con una postura scorretta e curvarti tutto il giorno. Questo è molto importante perché la cattiva postura può causare problemi di insufficiente afflusso di sangue alle braccia per lunghi periodi. Dovresti usare una scrivania in piedi perché può aiutare a evitare di stare seduto tutto il giorno e può impedire che ti pieghi.

Dovresti sistemare la scrivania e il computer in modo che il mento o la bocca siano paralleli al suolo e gli occhi guardino il terzo superiore dello schermo. Dovresti mantenere le braccia rilassate in modo che i polsi siano un’estensione naturale degli avambracci e il mouse sia allo stesso livello dei tasti o sotto. Non dovresti inclinare il collo e la testa in avanti. La testa dovrebbe essere all’altezza dell’anca o dietro. Il busto dovrebbe essere reclinato un po ‘con un angolo di 91 – 112 gradi. Le ginocchia sono piegate e all’incirca in linea con i fianchi. Le ginocchia non devono essere più di 3 pollici sopra o sotto le articolazioni dell’anca.

Allungamento del retro del collo: mentre sei seduto o in piedi, dovresti intrecciare le dita dietro la testa. Dovresti appoggiare delicatamente la testa all’indietro con il supporto dalle mani mentre sollevi il petto, quindi invertire e piegare il mento sul petto. Dovresti muoverti lentamente avanti e indietro mentre respiri.

Allungamento laterale del collo: dovresti sederti su una sedia e posizionare la mano colpita dietro la testa. Dovresti distogliere la testa dal lato stretto e guardare in basso fino a sentire un leggero allungamento. Dovresti fare un respiro profondo ed espirare lentamente mentre tieni premuto.

Riferimenti:

Sindrome da sbocco toracico. https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/thoracic-outlet-syndrome/symptoms-causes/syc-20353988. Pubblicato il 27 agosto 2016

Sindrome dello sbocco toracico. https://physioworks.com.au/injuries-conditions-1/thoracic-outlet-syndrome. Pubblicato il 29 agosto 2018

Sindrome dello sbocco toracico: sintomi e cause. https://share.upmc.com/2016/08/thoracic-outlet-syndrome-symptoms-and-causes/. Pubblicato il 22 agosto 2016

Sindrome dello sbocco toracico: una recensione. https://www.clinicaladvisor.com/features/thoracic-outlet-syndrome/article/643197/. Pubblicato il 10 marzo 2017

Susanna

Scrittrice e blogger, per lavoro e per passione. #Live, #Love & #Write